Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sicurezza: associazioni in piazza a Testaccio

manifestazione per la legalità e lotta alle mafie

Ripartire dal basso per costruire nuove idee e progetti di governo della Capitale che abbiano al centro il "bene di Roma". Con questo spirito il network di associazioni, reti civiche e comitati "La città di tutti" si è data appuntamento lunedì pomeriggio a piazza Santa Maria Liberatrice a Testaccio per discutere di sicurezza, legalità e lotta alle mafie.

Fra i primi ad intervenire alla manifestazione il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti che, ricordando l'appuntamento del 19 luglio in cui si svolgerà una fiaccolata al Pantheon in occasione dell'anniversario della morte di Paolo Borsellino, ha affermato: "Mentre quest'anno si è pensato che la politica di sicurezza fosse prendersela con i
venditori ambulanti, la mafia si stava radicando rivolgendosi a tanti commercianti onesti strangolati ora dalle banche e gambizzando e uccidendo le persone per strada. L'iniziativa di oggi- ha continuato Zingaretti - rispecchia la mobilitazione popolare che in Italia è sempre più per il bene comune. Le associazioni che sono dentro la città si riappropriano di spazi che vedono logorati o occupati e penso che esprimano una vitalità positiva, una bella energia e un'importante risorsa".

Intanto il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha incontrato il ministro dell'Interno Roberto Maroni per fare il punto della situazione. "Secondo l'analisi del ministero non siamo di fronte alla criminalità organizzata per quanto riguarda i delitti di quest'ultimo periodo ma a uno scontro tra bande criminali".  Per Alemanno "è importante che ci sia la volontà di ridefinire la mappa del rischio a Roma per poter riadeguare i presidi e per aggiornare il controllo del territorio". Non si tratterebbe quindi di un problema di numeri - ha spiegato il sindaco - ma di collocazione delle forze: "Serve più gente in strada e meno negli uffici".

La riunione tecnica di coordinamento tra le forze di polizia e i vertici giudiziari per l'analisi della situazione della sicurezza a Roma, e le misure da adottare, è stata fissata in prefettura. Al vertice, presieduto dal sottosegretario all'Interno, Alfredo Mantovano, parteciperanno i responsabili delle forze dell'ordine della capitale e un rappresentante della Procura di Roma.
 
 

[12-07-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE