Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Funerali di Stato per i Caduti di Nassiryia

Il saluto ai caduti di Nassiriya è arrivato dalla folla di Piazza della Repubblica. Dal silenzio un applauso scrosciante che accoglie, alle 10.40, l'arrivo dei feretri dei militari caduti in Iraq. Il tricolore sulle bare in onore del capitano dell'esercito Nicola Ciardielli, dei marescialli capo dei Carabinieri Franco Lattanzio e Franco De Trizio, feretri portati poi a spalla dai militari dell'arma e dai paracadutisti all'interno della basilica di Santa Maria degli Angeli. Fuori dalla chiesa i paracadutisti della folgore e la brigata a cui apparteneva Ciardelli, poi la marina, l'aeronautica, carabinieri e guardia di finanza. La basilica piena di commilitoni dei tre militari ma anche di gente comune ha ascoltato l'omelia dell'ordinario militare mons. Carlo Bagnasco, molta gente però non è potuta entrare nella chiesa, alcuni hanno portato un tricolare, altri non hanno trattenuto la commozione... A salutare le vittime dell'attentato di giovedì in Iraq presenti le principali cariche militari e i leader politici di tutti gli schieramenti; da silvio berlusconi a romano prodi, da casini al sindaco di roma veltroni, poi il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo e della provincia Enrico Gasbarra. A rendere omaggio ai caduti anche il presidente della repubblica carlo azelio ciampi. Per l'arco di tutta la mattinata, per consentire l'arrivo dei feretri, l'area in prossimita? di piazza esedra è stata chiusa al traffico.
 
 

[02-05-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE