Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Borghezio: "Roma è una città sporca"

il sindaco e la presidente della Regione Polverini lo querelano

Continua a distanza il duello politico tra Lega e Pdl, tra Padania e Roma. Dopo la polemica sull'ipotesi dello spostamento di alcuni ministeri al nord e le parole di Castelli su una presunta "arretratezza culturale" dei romani ora è la volta dell'irruento Mario Borghezio -ospite a KlausCondicio, il programma di Klaus Davi su YouTube-. L'eurodeputato leghista ha puntato il dito proprio contro il sindaco Alemanno: "Roma è una città sporca -ha detto Borghezio- fa schifo. Alemanno si rimbocchi le maniche e pensi a lavorare invece di perdere tempo a fare polemiche con noi. Il leghista ha poi definito la P4 e il sistema Bisignani "fenomeni squisitamente romani" e il sindaco e il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini "volenti o nolenti, sono i burattini di questi burattinai".

POLVERINI - Le dichiarazioni dell'eurodeputato leghista hanno scatenato l'ira della governatrice del Lazio: "Ho dato mandato ai miei legali di presentare querela nei confronti dell'europarlamentare Borghezio -ha detto la Polverini- per le parole diffamatorie pronunciate nei miei confronti. Non conosco il signor Bisignani e non accetto insinuazioni che possano ledere la mia dignità e il mio ruolo istituzionale".

Non si è fatta attendere la replica del sindaco, piuttosto piccato dalel parole del leghista: "Borghezio non merita repliche. Ribadisco soltanto che lo querelerò per diffamazione, non mia personale, ma a nome della città. D'altra parte non è la prima volta che parla a ruota libera, al di là di ogni limite e di ogni logica".
 
 

[25-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE
 
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia
  • "Borghezio sui ministeri"
 
 
  CORRELATE