Giornale di informazione di Roma - Giovedi 08 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Protesta contro la vendita dei depositi Atac

La Federazione della Sinistra ha bloccato via di Portonaccio per dire no alle delibere presentate dal Campidoglio

Giù le mani dai quindici depositi dell'Atac: a dirlo è la Federazione della Sinistra, che stamattina ha bloccato per alcuni minuti via di Portonaccio, sede di uno dei depositi dell'azienda. Ad accendere la protesta sono le delibere numero 30 e 35 che in questi giorni si stanno votando in Campidoglio, e che prevedono la possibilità di vendita a privati dei beni immobili dell'azienda. Per la Federazione della Sinistra, il ripianamento dei conti di Atac è possibile solo attraverso un cambio dei vertici aziendali. C'è poi bisogno di azioni mirate, come l'assunzione di più autisti e corsie preferenziali che consentano agli autobus di evitare il traffico cittadino.

E poi c'è la pagina legata alla nomina di Maurizio Basile ad amministratore delegato Atac, che secondo la procura di Napoli, sarebbe arrivata grazie all'intervento di Luigi Bisignani. "Un fatto inquietante" dice Fabio Nobile, consigliere regionale della Federazione della Sinistra, "che conferma quanto stiamo denunciando da tempo: Roma è in mano ad alcuni gruppi di potere".
 
 

[24-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE