Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cadavere in appartamento al Tuscolano

per gli inquirenti č probabile il suicidio. La donna aveva la fobia dei ladri

Una donna di 76 anni è stata trovata senza vita nella vasca da bagno. L'anziana signora aveva un filo del telefono stretto intorno al collo e sul corpo aveva diverse escoriazioni dovute probabilmente a delle cadute.

Secondo gli inquirenti si tratterebbe di suicidio ma la poliza non esclude alcuna ipotesi, neanche l'omicidio. Il cadavere della 76enne, Laura D'Argenio, è stato trovato in un appartamento in via Marco Fulvio Nobiliore, al Tuscolano. Gli agenti hanno trovato tutto in ordine nella casa dell'anziana e questo esclude che si possa trattare di rapina.

La donna viveva sola e da anni non vedeva la sua famiglia, secondo il racconto di alcuni vicini aveva la fobia dei ladri.

L'allarme è scattato nella notte dopo una segnalazione d'incendio fatta al 113. I vigili del fuoco e gli operatori del 118 una volta entrati all'interno dell'abitazione, hanno trovato della carta incendiata dietro la porta d'ingresso e il corpo della donna immerso nella vasca da bagno con acqua e sangue. Sul posto è giunta anche la Polizia scientifica e sono in corso riscontri per accertare la dinamica e le cause del decesso.

[08-06-2011]

 
Lascia il tuo commento