Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Atletico Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma » Atletico Roma
 
 

L'Atletico Roma vola in finale. Taranto freddato al 90'

Un gol di Padella nel finale rende inutile la vittoria dei pugliesi per 3-2

Al termine di una gara combattutissima e ricca di colpi di scena, la squadra romana strappa in extremis il pass per la finale promozione. Non basta infatti al Taranto il successo con una rete di scarto per avere la meglio sugli uomini di Roberto Chiappara.

Non il solito Atletico. Nei primi 45 minuti la squadra biancoblu non riesce a fare gioco, merito del Taranto più determinato e anche della pioggia che ha dato non poco fastidio alle caratteristiche estremamente tecniche di Baronio e compagni. Così che i pugliesi vanno al riposo meritatamente in vantaggio per 1-0.
Dove non arriva il gioco ci pensa il cuore. Nel secondo tempo l'Atletico riesce due volte, prima con Mazzeo e nel finale con Padella, a rispondere agli affondi dei tarantini che ormai si credevano vittoriosi. 

Ad attendere in finale l'Atletico Roma ci saranno i campani della Juve Stabia, che nell'altra semifinale hanno eliminato il favorito Benevento.      

PRIMO TEMPO - La partita inizia a ritmi bassi, le due squadre si studiano e creano poche occasioni nei primi minuti della partita. Al 7' punizione centrale di Baronio dalla lunga distanza, facile per Bremec. Al 14' il Taranto alla prima occasione trova il vantaggio. Sugli sviluppi di una rimessa laterale battuta lunga in area, la palla finisce qualche metro fuori dall'area sul sinistro di Prosperi che trova l'incrocio alla destra di Ambrosi che si tuffa invano. L'atletico è scosso e qualche minuto dopo rischia il 2-0 con un tiro di Giradi che impegna Ambrosi. L'Atletico è in difficoltà e non riesce a reagire, il Taranto è ben disposto in campo e si fa pericoloso in contropiede. Al 44' Franceschini si ritrova la palla del pareggio. Servito im area da Baronio si trova solo di fronte a Bremec che compie una prodezza mandando in calcio d'angolo. Non succede più nulla e dopo un minuto di recupero l'arbitro manda tutti negli spogliatoi. 

SECONDO TEMPO - Nessun cambio nella ripresa che inizia sotto una pioggia incessante. L'Atletico non sembra essere riuscito ad ovviare ai problemi del primo tempo e subisce anche nei primi minuti. Prima è Sy ad impegnare di testa Ambrosi e poi al 52' arriva addirittura il secondo gol del Taranto. Su una punizione battuta in area la palla arriva sui piedi di Di Deo che non sbaglia, 2-0 e Taranto virtualmente in finale. Chiappara decide di fare una sostituzione e al 54' Mazzeo prende il posto di Franceschini. Ma è sempre il Taranto a rendersi pericoloso con Girardi che in contropiede si trova davanti ad Ambrosi, ma in questo caso è provvidenziale l'intervento del portiere biancoblu che salva in angolo. Ma l'Atletico ci crede e al 64' trova il gol dell'2-1 con Mazzeo, abile a liberarsi in area e a colpire di testa su cross di Franchini dalla sinistra.Il Taranto le prova tutte passando ad uno spregiudicato 4-2-4 ma l'Atletico sembra riuscire a controllare bene. Ma all'83' il Taranto colpisce. Su una palla vagante Guazzo(entrato al posto di Prosperi da 10 minuti) buca la difesa romana e supera un incolpevole Ambrosi. 3-1 e qualificazione in mano al Taranto.L'Atletico prova a riversarsi in avanti ma con poca lucidità, Padella fa il centravanti(soluzione provata in amichevole) e proprio il difensore al 90' trova il gol del 3-2 che schianta il Taranto. Cross dalla sinistra di Mazzarani e Padella con un piattone deposita in rete. Il Flaminio esplode mentre i tifosi del Taranto sono ammutoliti.5 i minuti di recupero che non servono a niente perchè l'arbitro fischia la fine della partita.

ATLETICO ROMA(4-4-2): Ambrosi; Balzano, Padella, Doudou, Angeletti; Babù(Mazzarani dal 68'), Baronio, Miglietta, Franceschini(Mazzeo dal 54'); Franchini(Pelagias dal 78'), Ciofani
A disposizione: Previti, Romondini, Tombesi, Caputo, Chiaretti
TARANTO(3-4-3): Bremec; Sosa, Prosperi(Guazzo dal 75'), Coly; Antonazzo, Pensalfini, Di Deo(Giorgino dal 81'), Sabatino; Girardi, Sy(Lucas Chiaretti dal 72'), Rantier
A disposizione: Barasso, Colombini, Cutrupi, Branzani
MARCATORI: Prosperi al 14', Di Deo al 52', Mazzeo al 64', Guazzo al 83', Padella al 90' 
ARBITRO: Michele Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto. Assistenti: Salvato di Messina e Fiorito di Salerno  
NOTE: Ammoniti: Rantier, Sabatino, Doudou, Antonazzo, Sosa, Girardi, Miglietta, Guazzo, Padella  

Vincenzo Samà 
 
 

[05-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE