Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Assemblea capitolina sul futuro di Atac

l'opposizione "si tratta di un atto di svendita della città"

Lunedì si discuterà del futuro dell'Atac in aula Giulio Cesare. L'Assemblea capitolina è stato convocato, su richiesta del Pd, per una seduta straordinaria. L'opposizione in Campidoglio è infatti in aperto dissenso con la delibera approvata in commissione bilancio il 26 maggio e che prevede la vendita di immobili Atac per ripianare i debiti dell'azienda municipalizzata. 

“Si tratta di un atto svendita della città” avevano tuonato subito i democratici, in riferimento alla decisione di mettere sul mercato 15 beni immobili per tamponare i debiti della municipalizzata dei trasporti.  A far storcere il naso, in particolare, è l’inserimento nell’elenco di 8 strutture prive di variante urbanistica. 8 autentici gioielli, tra cui le ex rimesse di Portonaccio e Trastevere, i depositi di Prati, San Giovanni e San Paolo. 

La delibera prevede lo stesso iter da seguire per la dismissione delle caserme. Atac patrimonio potrà "alienare i beni mediante trasferimento a un fondo comune di investimento immobiliare" curato da una società di gestione del risparmio, il cui controllo resterà pubblico al 51%.  Secondo il capogruppo Pd Umberto Marroni "la procedura non conterrebbe alcun elemento di trasparenza e nessuna previsione per le risorse ricavate dalla dismissione."  Mancherebbero, quindi, le dovute garanzie, in assenza ancora di un chiaro piano industriale.

L’opposizione parla apertamente di "tre anni di disastri gestionali", culminati con lo scandalo parentopoli, le assunzioni a chiamata diretta e gli avvisi di garanzia per i vertici dell’azienda.  “Per salvarla servirebbe concertazione” – sostengono i democatici, che contestano l’ennesimo provvedimentio preso in giunta. La maggioranza replica che il dissesto risale alle amministrazioni Rutelli e Veltroni.
 
 

[03-06-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE