Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Le mani della camorra su Roma e il Lazio

le indagini della Dia, il dato emerge dalle ultime operazioni

Che la criminalità organizzata fosse da tempo presente sul litorale a sud di Roma non è più una novità. Proprio in questi ultimi giorni la Direzione investigativa antimafia di Roma, su disposizione del tribunale di Latina, sta procedendo alla confisca, a Fondi e Lenola, di un consistente patrimonio riconducibile a Franco Peppe, imprenditore che opera nel mercato ortofrutticolo della zona e che già dal ‘99 avrebbe rapporti con clan malavitosi calabresi.

Ma le organizzazioni criminali avrebbero ormai messo piede anche a Roma come dimostra la recente operazione dei carabinieri del ros, che ha consentito di sgominare una banda criminale radicata nel quadrante sud della città, tra il Tuscolano e il Laurentino. Le indagini, coordinate dalla Dia, che hanno portato all’arresto di 38 persone, hanno consentito di sgominare un gruppo criminale che vendeva ingenti quantitativi di droga nella capitale. Si trattava di una banda legata a Michele senese personaggio ben conosciuto nel mondo della criminalità romana e legato al famigerato clan dei Casamonica. Non solo. A quanto pare anche i 13 arresti di due giorni fa a Guidonia, dove un gruppo si era specializzato in truffe milionarie, sarebbero da ricondurre ad ambienti legati alla camorra. Da quanto è emerso nel corso delle indagini da parte della polizia di Tivoli, infatti, in molti casi le minacce e le estorsioni venivano praticate in pieno stile malavitoso.
 
TAG: camorra - dia
 

[05-05-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE