Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Si chiudono le celebrazioni della beatificazione di Giovanni Paolo II

alle 19 grande concerto in Campidoglio

In migliaia hanno passato la nottata in coda per pregare davanti al feretro del beato Giovanni Paolo II. Alle 3 e mezza di notte la fila dietro le transenne di legno era ancora lunga. Molti fedeli hanno atteso all'esterno della basilica anche più di tre ore per poter rendere omaggio a Papa Wojtyla. Mentre si fanno le stime dei pellegrini che si contano in circa 1 milione e mezzo la città ha dovuto rinunciare all'ultimo appuntamento in programma per celebrare la beatificazione di Giovanni Paolo II. E' stato infatti rimandato al 18 maggio, per il maltempo, il concerto in piazza del Campidoglio si terrà in omaggio a papa Giovanni Paolo II.

Il programma del concerto prevede un inedito “Magnificat” a due voci, quelle di Elisa Latini e Micaela Foti. A seguire, si alterneranno poi sul palco volti noti della musica italiana: da Amedeo Minghi (con un brano composto in onore di Giovanni Paolo II: "Un uomo venuto da lontano"), l’israeliana Orit Gabriel Stern, l’arabo-palestinese Hakeem Abu Jaleela; quindi Tosca con "Mater Jubilaei", i Matia Bazar, Ivana Spagna, la PFM, Roby Facchinetti. Il tenore Romolo Tisano e il soprano Silvia Lorenzi presenteranno una suggestiva Ave Maria cantata sull’intermezzo dalla Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni.Ci sarà anche la violinista Anna Tifu, con un violino Bergonzi del 1739: suonerà musiche di Massenet, mentre sulla facciata del Campidoglio scorreranno le immagini della Beatificazione di Giovanni Paolo II.
 
 

[02-05-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE