Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Caso Vera Heinzl, 7 anni a Nabil

perna aumentata per il marocchino

Vera Heinzl, la turista tedesca annegata nel Tevere

E' stato Nabil Benyahya, 24 anni, a provocare la morte di Vera Heinzl , la turista tedesca ventenne annegata nel Tevere ad agosto 2004. Mentre il tribunale aveva condannato il marocchino soltanto per omissione di soccorso, la corte d'appello lo ha riconosciuto colpevole di morte come conseguenza di un reato e di stato di incapacità procurato mediante violenza.

E la pena inflitta a Nabil è salita a sei anni e nove mesi di carcere. Contro i quattro anni, se mesi e dieci giorni del primo grado. Per i giudici della terza sezione la turista nella notte tra il 19 e il 20 agosto, non riuscì a salvarsi a causa dell'hashish e dell'alcol che l'amico le aveva offerto.

 
 

[01-04-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE