Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Brevi di Cronaca
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma » Brevi di Cronaca
 
 

Ricercatori San Raffaele scrivono alla Polverini

Scrivono al presidente della Regione Lazio, i ricercatori dell'Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico San Raffaele Pisana. E alla Polverini chiedono «di salvaguardare una realtà scientifica regionale consolidata permettendoci in tal modo di proseguire le progettualità in atto». «Molti manifesti affissi nella nostra città ci ricordano il suo desiderio di far ripartire la Regione Lazio - scrivono - Con molta probabilità il 16 aprile si ritroveranno insieme ad un grande numero di colleghi a dover 'ripartirè veramente a causa della chiusura del nostro Istituto. Molti di noi lavorano qui dal 2004, quando la struttura è nata». «Grazie agli investimenti della nostra azienda e al nostro lavoro, abbiamo costruito un Centro di Ricerca la cui valenza nazionale ed internazionale è oggi ampiamente riconosciuta - sottolineano - come dimostrato dalla continua crescita della produzione scientifica e dalle collaborazioni con prestigiose istituzioni nazionali ed internazionali. Questo è stato possibile anche grazie all'attività di numerosi ricercatori che, contrariamente alla tendenza attuale all'espatrio delle eccellenze scientifiche, hanno scommesso sulla propria Nazione e sono rientrati riportando in Italia le conoscenze acquisite all'estero». «La nostra azienda, credendo nella professionalità dei suoi ricercatori, ha perseguito una politica di investimenti strutturali costanti e di rilievo culminati nella realizzazione di un nuovo Centro di Ricerca ad alta tecnologia che potrebbe costituire un polo di attrazione in grado di espandere le attuali potenzialità scientifiche e richiamare ulteriori gruppi di ricercatori», ribadiscono. Da qui l'appello: «Tuteli la nostra realta».
 
 

[31-03-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE