Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

100 mila per la notte tricolore

oggi ancora festa per i 150 anni dell'Unità

E' stata un'affluenza inaspettata, nonostante la pioggia, quella dei romani per la notte tricolore. "Agli eventi hanno partecipato circa 100 mila persone". A fare le prime stime di partecipanti è stato l'assessore capitolino alla Cultura Dino Gasperini che ha elencato i dati per le varie location. 20 mila i visitatori ai musei, 18 mila i presenti a piazza Venezia, 5 mila al Quirinale, 9 mila alla stazione Termini, 5 mila in Campidoglio, 20 mila ai Fori Imperiali, rispettivamente 8 mila a Castel Sant'Angelo e in via del Corso con la Galleria Alberto Sordi.

Piazza del Quirinale è stata avvolta dal tricolore, ma anche piazza Venezia ha ospitato i romani con un grande biandiera fatta di fiori. Il tricolore è stato proiettato anche sull'altare della Patria. Nonostante la fitta pioggia alcune centinaia di persone si sono raccolte per assistere al concerto - si sono esibiti, con Morandi e Vecchioni, i ragazzi della Juniorchestra e del Coro delle Voci bianche dell'Accademia di Santa Cecilia.

Il sindaco Gianni Alemanno ha commentato l'atmosfera: "C'e voglia di costruire il futuro da italiani. E questa Notte Tricolore deve servire a ricordarci che senza una profonda unità nazionale non si possono affrontare le prossime sfide".

FUORI PROGRAMMA, FISCHI PER LA RUSSA - A piazza Venezia durante le celebrazioni il ministro della difesa Ignazio La Russa è stato fischiati dal pubblico presente. Dalla folla è partito un coro di "buuuuu" mentre La Russa ha preso la parola "intervistata" da un impacciata Manuela Arcuri. Dall'Altare della Patria, La Russa ha espresso il suo "orgoglio di essere italiani", poi ha ringraziato i militari che si trovano in Afganistan. Qualche fischio anche per il sindaco Alemanno che ha chiuso rapidamente il suo intervento. (video)
 
 

[17-03-2011]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE