Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Ballottaggi, crolla l'affluenza

10 comuni al voto. A Civitavecchia vince M5S

L’affluenza alle urne è crollata nei dieci comuni del Lazio dove ieri hanno votato al ballottaggio per l’elezione del sindaco. La percentuale di votanti al momento della chiusura delle urne, è stata del 48,51% contro il 72,09% del primo turno, di due settimane fa. Una flessione pari al 23,58%.
Un calo a livello regionale, unica eccezione Cellere, il piccolo comune della Tuscia, che conta poco più di mille abitanti, dove l’affluenza è stata più alta al ballottaggio; ha votato l’83,25% contro l'82,59% del primo turno. Due liste civiche, si aggiudica la sfida Edoardo Giustiniani con il 53,82% conto il 46,18% ottenuto da Stefania Olimpieri.
Civitavecchia, rappresenta la vera sorpresa con la netta vittoria di Antonio Cozzolino del Movimento Cinque Stelle, che ha ottenuto il 66,57%, quasi raddoppiando il risultato del candidato del PD, sindaco uscente, Pietro Tidei, al quale va il 33,43%. Ha votato il 40,22% degli elettori, contro il 55,95% del primo turno.
L’entusiasmo è calato anche in tutti gli altri comuni: a Guidonia Montecelio l'affluenza si è fermata al 43,16% contro il 70,16% del primo turno. Eligio Rubeis, sindaco uscente, candidato con la lista di Forza Italia ha vinto con il 56,19% contro il candidato Pd Domenico De Vincenzi, che si è fermato al 43.81%.
A Cisterna di Latina dove si sono sfidati due candidati di centrodesta l'affluenza è stata al 53,60% contro il 78,53% del primo turno. La candidata Eleonora della Penna ha vinto con il 51,24% contro il 48,76% dei voti ottenuti da Mauro Carturan.
Crolla l’affluenza anche a Ciampino dove ha votato il 38,01% contro il 70,93% del primo turno. Sfida vinta da Giovanni Terzulli, candidato sindaco per il Pd, con il 64,68%, contro Mauro Testa, candidato di centrodestra, che ha ottenuto il 35,32%.
A Tivoli il numero i votanti non ha superato il 51,58%, al primo turno  aveva votato il 72,34%. La lista civica del candidato Giuseppe Proietti ha ottenuto il 51,96% dei voti, vincendo contro Manuela Chioccia, sostenuta da Pd, Psi, Cd,Idv, e liste civiche, alla quale va il 48,04% dei voti.
A Fonte Nuova ha votato il 45,29% contro il 68,99%. Ottiene il miglior risultato il candidato sindaco Pd, Fabio Cannella, che con il 61,23% dei voti; Claudio Floridi, candidato per Forza Italia ha invece ottenuto il 38,77%.
Non fanno eccezione nel calo di affluenza né Frascati, dove ha votato il 48,53% contro 72,69% del primo turno,  né Grottaferrata dove solo il 46,11% dei cittadini si è recato alle urne al secondo turno, contro il 71,22% del primo. Con pochi voti di differenza, Alessandro Spalletta, candidato Pd, è il sindaco di Frascati, con il 50,99%, contro il 49,01% di voti ottenuto da Roberto Mastrosanti. A Grottaferrata con il 58,11% di voti si aggiudica la sfida Giampiero Fontana, candidato di FI, contro il candidato Pd Alessandro Broccatelli che ha ottenuto il 41,89%.
In provincia di Viterbo, a Civita Castellana l’affluenza è stata del 55,91%, al primo turno è stata del  72,34%. Netta vittoria per il candidato sostenuto dal Pd, Gianluca Angelelli, che ha ottenuto il 60,07%, Franco Colamedici candidato per FI si è invece fermato al 39,93%.

[09-06-2014]

 
Lascia il tuo commento