Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Mostre Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Mostre Roma
 
 

A occhi aperti

Quando la storia si fermata in una foto, all'Auditorium.

Secondo Mario Calabresi,  direttore de LA STAMPA,  “Ci sono fatti, pezzi di storia, che esistono solo perché c’è una fotografia che li racconta”.  Effettivamente,  Abbas, Gabriele Basilico, Elliott Erwitt, Paul Fusco, Don McCullin, Steve McCurry, Josef Koudelka, Paolo Pellegrin, Sebastião Salgado e Alex Webb  ben  hanno saputo raccontare attraverso il loro obiettivo luoghi e storie che molto probabilmente sarebbero rimasti sconosciuti  al grande pubblico, o che con il passare del tempo sarebbero stati dimenticati.

Questi 10 fotografi raccontati ed intervistati nel libro di Calabresi sono esposti all’Auditorium fino al 10 maggio con la mostra “ A occhi aperti, quando la storia si è fermata in una foto”.  

Il percorso inizia con Paul Fusco testimone dei  funerali di Bob Kennedy; Josef Koudelka che descrive il mondo degli zingari dell’Europa dell’est e l’invasione di Praga. Ed ancora, Steve McCurry e la sua Asia ancora sconosciuta, per proseguire con i paesaggi maestosi di Salgado fino agli scenari urbani di Pellegrin.   Ogni artista a modo proprio,  racconta il mondo che li ha circondati in quel momento, un mondo che è mutato, ma di cui abbiamo testimonianza proprio perché immortalato in un’istante che grazie a loro è divenuto eterno.


Nunzia Castravelli

Auditorium

Orari:
dal lunedì al giovedì: ore 12.30 - 20.30; venerdì e sabato: ore 12.30 - 22; domenica: ore 12.30 - 20.30
Info: Tel. 06 80241281 promozione@musicaperroma.it
Biglietteria 89298
 
 

[02-03-2015]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE