Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Festival della Creatività al Macro di Testaccio

fino al 3 marzo

di  Nunzia C.

La creatività prende forma attraverso l'arte visiva, performance teatrali, musica e film al  Festival della Creatività, al Macro di Testaccio fino al 3 marzo.

I protagonisti sono i giovani “più creativi” selezionati da una giuria di esperti durante il bando pubblico lanciato dall’Assessorato ai Giovani nel mese di dicembre: circa 100 progetti e 250 artisti.

Il Festival  si estende su un’area di oltre 1500 metri, quella della Galleria delle Vasche dell’ex Mattatoio di Testaccio. L’apertura dello spazio è stata resa possibile grazie all’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico- Sovraintendenza Capitolina di Roma Capitale e del Macro.

Tra i giovani artisti emerge Rosa Catalano con il suo progetto fotografico Man Sized – A misura d’uomo. L’artista si ispira all’opera di Italo Calvino, Lezioni Americane, dove la riflessione  sui concetti di leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità e molteplicità diventa spunto e modello di riferimento per una reinterpretazione fotografica dal forte contenuto simbolico. "Le frasi del libro che racchiudono, per me, l'essenza stessa di ogni parola, sono diventate le linee guida sulle quali si sviluppa il racconto. La sequenza fotografica rispecchia la narrazione testuale, sintetizzando in una sola immagine, ricercata e ben definita, l'insieme dei possibili significati interpretativi."  Il nome del progetto Man Sized- A misura d’uomo- si riferisce al rapporto che l’essere umano istaura con l’ambiente circostante, con le cose e le persone che lo circondano.

Il Festival della Creatività, nei mesi prossimi, offrirà l’approfondimento di singole discipline come il teatro-danza, il cinema, la musica e l’arte contemporanea.
 
 

[09-02-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE