Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Spaccio e ricatti, sgominata organizzazione criminale a Centocelle

10 arresti, Carabinieri sequestrano droga ed armi

Un traffico di droga a Tor Bella Monaca e a Centocelle, un'organizzazione criminale senza scrupoli che utlizzava pistole ed armi bianche per farsi largo nel quartiere e per controllare il terrotorio. E' quello che hanno scoperto i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma che questa mattina hanno arrestato 10 persone accusate a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, tentato omicidio pluriaggravato e ricettazione. Le indagini dei militari sul gruppo criminale erano partite dal gennaio del 2014, dopo l'omicidio a Casalotti di Roberto Musci, ucciso a colpi di pistola nella sua abitazione. I Carabinieri, dopo aver scoperto i due autori dell'assassinio, due romani di 24 e 30 anni, entrambi arrestati nel luglio scorso, hanno fatto luce sul traffico e spaccio di droga nel quartiere di Tor Bellamonaca e Centocelle. Dalle indagini, svolte grazie all-aiuto di intercettazioni audio/video, è emerso che gli indagati giravano nel quartiere con pistole e coltelli. Armi spesso utilizzate per minacciare, regolare le controversie o farsi pagare partite di droga. Tra gli episodi emersi anche il tentato omicidio, animato dall-odio razziale, di un nord africano aggredito il 22 aprile del 2014. Due degli arrestati espolosero sei colpi di pistola e la vittima riusci' a fuggire nonostante una ferita alla gamba. I Carabinieri, nel corso delle perquisizioni, hanno sequestrato vari dosi di cocaina e due pistole.

[02-07-2015]

 
Lascia il tuo commento