Giornale di informazione di Roma - Martedi 27 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Smascherato grossista di caffè, truffa milionaria al fisco

evadeva tasse per milioni di euro, riforniva bar e ristoranti di Roma senza pagare le tasse

Il caffè esentasse. Una bella trovata per un noto grossista del litorale romano che era riuscito a “piazzare” una delle bevande più utilizzate dai romani per oltre 43 milioni di euro, senza mai pagare l’IVA ed evadendo le tasse per circa 8 milioni.

Gli affari andavano a “gonfie vele” per l’azienda grossista di caffé tanto che dall’amministrazione erano stati costretti ad abbattere gli utili per non destare sospetti. Ma nel corso di una normale verifica fiscale la Guardia di Finanza ha smascherato l’evasione milionaria. A capo della nota azienda grossista di caffè c’era una donna, vero e proprio dominus degli affari e delegata ad operare sui conti di più società. I finanzieri hanno scoperto un reticolo di società amministrate da prestanome ma tutte riconducibili alla stessa donna. La vita delle società “fantasma” era molto breve, venivano liquidate con i loro ingenti debiti tributari.

Le persone denunciate sono nove, dovranno rispondere di occultamento di scritture contabili, omesso versamento dell’IVA ed omessa presentazione della dichiarazione annuale.

[10-09-2014]

 
Lascia il tuo commento