Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Piazza di Spagna, chiusura alle auto. Area solo pedonale

i pi critici sull'operazione sono gli operatori del 'carico-scarico' di merci

E’ il terzo giorno di pedonalizzazione di Piazza di Spagna. Già tempo di bilanci per commercianti, turisti e romani. L’idea di rendere la piazza completamente pedonale piace alla maggior parte dei visitatori della città ma sta creando parecchi disagi a chi deve trasportare merce o rifornire i negozi della zona.

"Io devo consegnare i pacchi a piedi. -dice un operatore di un'azienda di trasporti-. Credo che se continuerà così molte persone perderanno il lavoro". "Vorrei far provare a Marino, -racconta una postina-, a far trasportare la posta sotto il sole a piedi da piazza del Popolo a piazza di Spagna".

A presidiare i due varchi di accesso alla piazza ci sono i vigili urbani. La nuova segnaletica è ben visibile. Nell’area possono accedere solo botticelle e biciclette e mezzi di soccorso anche se stamane sono passati alcuni furgoni portavalori. Per chi non rispetterà i divieti è prevista una multa di 80 euro. Dopo la pedonalizzazione dei Fori anche piazza di Spagna diventa quindi inaccessibile alle auto, un primo passo verso la chiusura totale del Tridente.

Intanto turisti e romani si godono le giornate di sole, passeggiando nelle piazze che Marino vuole valorizzare, liberandole dal traffico. Ma in piazza di Spagna i monumenti più importanti sono ancora in fase di restauro, ed in via del Babbuino è in piena attività il cantiere di rifacimento del manto stradale. I cantieri estivi non mancano, così come il caldarrostaio, che  ad agosto e con 30 gradi all’ombra, continua a fare affari in piazza di Spagna.

[06-08-2014]

 
Lascia il tuo commento