Giornale di informazione di Roma - Sabato 01 ottobre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio Bufalotta, l'egiziano morto per arresto cardiocircolatorio

l'esito dell'autopsia avvalora l'ipotesi del rapimento finito male

E’ morto per arresto cardiocircolatorio l’egiziano 52enne il cui corpo è stato ritrovato lunedì pomeriggio, con le mani legate, in una boscaglia nei pressi di un laghetto sportivo alla Marcigliana. L’uomo aveva delle ferite post-mortem ai polsi ed al volto. E’ l’esito dell’autopsia svolta nell’istituto di medicina legale del Policlinico Gemelli. Le cause della morte fanno ipotizzare gli inquirenti che l'uomo, titolare di un'attività commerciale di frutta e verdura in zona Balduina, potrebbe essere stato portato nella boscaglia quando era già deceduto.

Il pm Pietro Pollidori, d'intesa con l'aggiunto Pierfilippo Laviani, ha dato ampia delega d'indagini agli uomini della Squadra mobile. Al momento nessuna ipotesi viene scartata e chi indaga sta passando al setaccio la vita e le relazioni della vittima. Tra le ipotesi al vaglio quella di un tentativo di sequestro lampo finito male, maturato per una qualche rivalsa.

 
 

[30-10-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE