Giornale di informazione di Roma - Domenica 25 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Storie Metropolitane
 
» Prima Pagina » Storie Metropolitane
 
 

Gelato a 16 euro, la disavventura di 4 inglesi fa il giro del mondo

pessima pubblicità per la città. Il Codacons presenta esposto in Procura

Sta facendo il giro del mondo la brutta avventura della famiglia Bannister, i quattro turisti inglesi che sono incappati in un gelato molto salato. I visitatori britannici hanno acquistato quattro coni gelato in un bar di via della Vite a pochi passi da piazza di Spagna e si sono visti arrivare un conto di ben 64 euro, che –malgrado lo stupore- hanno pagato. Sono rimasti più che sorpresi visto che si trattava di coni gelato e che non si sono neanche seduti ai tavoli per consumare. A poche ore dal loro rientro da Roma sono stati intervistati dalla Bbc e hanno raccontano con stupore il momento in cui si sono visti arrivare il conto. (Il servizio della BBc)

La storia è finita anche sul “The Telegraph” che descrive Roma come una trappola per turisti indifesi. La disavventura ha fatto clamore fino in Australia finendo sulle pagine del sito news.com. Il manager del bar in via della Vite ha spiegato che i quattro inglesi hanno pagato 64 euro poiché i gelati erano molto grandi. Il Codacons ha presentato un esposto in Procura chiedendo la chiusura immediata del bar poiché rovina l’immagine di Roma agli occhi del mondo. Dal Campidoglio sono arrivate le scuse alla famiglia Bannister ma probabilmente non basteranno a convincerli a tornare a Roma o a parlarne bene, vista la diffusa pratica furbesca “tutta romana” di “spennare” i turisti. Se ne era accorto anche Goethe nel 1786. “L’Italia è come la lasciai –scrive- ancora polvere sulle strade, ancora truffe al forestiero”.

[08-05-2013]

 
Lascia il tuo commento