Giornale di informazione di Roma - Venerdi 30 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

L'ultimo giorno da Papa di Benedetto XVI

Oggi alle 17:00 il Santo Padre lascerÓ la Santa Sede per recarsi a Castel Gandolfo

di Luca Siliquini

Una scelta importante, coraggiosa e decisamente inusuale, accettata con grande rammarico dai fedeli di tutto il mondo. Mancano poche ore alle 17:00 di stasera, momento in cui Papa Benedetto XVI lascerà la guida della Santa Romana Chiesa per dirigersi a Castel Gandolfo, a bordo dell'elicottero papale, in attesa del suo ritiro nell'ex monastero di clausura nei Giardini Vaticani.

L'ultima giornata di Joseph Ratzinger in veste di Pontefice è iniziata stamane alle 11:00, nella Sala Clementina, con il saluto ai 70 cardinali già presenti a Roma - gli altri giungeranno fra qualche giorno per il conclave che stabilirà il successore -, che si intratterranno in colloquio con il Santo Padre.

Alle 16:55 il Papa abbandonerà la sede in Vaticano, "
accomiatandosi, con il picchetto delle Guardie svizzere, dal segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone e dai superiori della segreteria, nel cortile di San Damaso". Da lì, si dirigerà in auto verso l'eliporto, e in circa quindici minuti atterrerà alla residenza papale dei Castelli Romani, accolto dal cardinale presidente del Governatorato vaticano Giuseppe Bertello, il segretario arcivescovo Giuseppe Sciacca, il vescovo di Albano Marcello Semeraro, il direttore delle Ville pontificie Saverio Petrillo, il sindaco Milvia Monachesi e il parroco della Parrocchia Pontificia di San Tommaso de Villanova di Castel Gandolfo don Pietro Diletti. Mancheranno poco meno di tre ore dalle sue dimissioni effettive, e da quel momento diventerà a tutti gli effetti "Papa Emerito".
 
Tra le 17:30 e le 18:00, Ratzinger si affaccerà dal Palazzo apostolico di Castel Gandolfo per un saluto ai fedeli gremiti nella piazza antistante, che giungeranno con le fiaccole in mano. L'ultima apparizione ufficiale come Romano Pontefice in carica. Subito dopo dismetterà gli abiti del Santo Padre per trascorrere nella residenza estiva i prossimi due mesi, in attesa della sistemazione nell'ex monastero di clausura nei Giardini Vaticani, che diventerà la sua residenza.
 
Il Papa, da quel momento in poi, vestirà la talare semplice bianca senza mantellina, mentre l'anello piscatorio e il suggello verranno distrutti. I documenti personali del Pontefice verranno trasferiti nella residenza estiva, mentre il resto delle carte finirà negli archivi vaticani. Gli unici segni esteriori della fine del Pontificato saranno alle 17.50 la chiusura del portone del palazzo di Castel Gandolfo, con le guardie svizzere che lasceranno il loro servizio per fare ritorno in Vaticano - la responsabilità della sicurezza di Ratzinger è dovere della gendarmeria della Santa Sede - e, alle 20:00, la chiusura degli appartamenti papali, che verranno sigillati fino all'arrivo del nuovo Pontefice.
 
 

[28-02-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE