Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 28 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Tragedia a Torpignattara, coppia di fidanzati muore in auto per esalazioni

nessun segno di violenza, la coppia era alla ricerca di un po' di intimitÓ

Erano alla ricerca di un po’ di intimità, hanno chiuso la saracinesca del garage e si sono appartati nelle macchina.
Poi, per il freddo, hanno acceso il riscaldamento e si sono probabilmente addormentati dopo aver inalato a lungo monossido di carbonio. Sono probabilmente morti così, intossicati per le esalazioni dei gas di scarico.

Le due vittime sono un ragazzo di 31 anni, un ingegnere informatico, e la sua fidanzata di 25 anni. I due erano insieme da pochi mesi ed hanno cercato un po’ di intimità nel garage di via dei Savorngnan, nel quartiere di Torpignattara.
La famiglia del ragazzo non vedendo tornare a casa il 31 enne si è allarmata ed ha iniziato a cercare fino a quando la sorella ha pensato di controllare nel garage. A trovare i corpi senza vita dei due fidanzati è stato il padre del 31enne che ha dovuto forzare la saracinesca poiché chiusa dall’interno. Sui corpi dei due la polizia non ha trovato alcun segno di violenza, erano entrambi senza vestiti, sono stati trovati dagli agenti ancora abbracciati. Il piccolo garage ha una minuscola finestra che però, fatalità, era stata chiusa dal padre del giovane e non ha permesso il ricambio d’aria. La vettura al momento del ritrovamento era chiusa dall’interno e spenta.

 
 

[25-02-2013]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE