Piccola guida per l’uso corretto della candeggina, prodotto ottimo ma che comporta dei rischi

La candeggina può essere un prodotto utile per le pulizie domestiche, tuttavia, occorre saperla impiegare: una piccola guida sull’uso corretto.

Prodotti per la pulizia di casa
Prodotti per la pulizia di casa (Corrieromano.it)

La candeggina è un alleato eccellente per le pulizie di casa, è utile per pulire tutti gli ambienti domestici ed è sempre efficace contro lo sporco, le incrostazioni, la muffa, gli aloni di umidità e molto altro ancora. Non a caso, si tratta di un prodotto ampiamente utilizzato, tuttavia, occorre fare attenzione al suo utilizzo, tenendo presente che si tratta di una sostanza molto aggressiva.

Per questo motivo, bisogna tenerla lontano dai bambini e dagli animali domestici, onde evitare spiacevoli eventi. Le esalazioni di candeggina, infatti, possono creare reazioni allergiche e irritazioni cutanee, nonché provocare problemi respiratori. Dunque, è sempre bene sapere come utilizzarla in modo corretto, senza correre rischi. Ecco una piccola guida all’utilizzo.

L’uso corretto della candeggina, una sostanza da non prendere sottogamba: i rischi che si corrono

Pulizie domestiche
Pulizie domestiche (Corrieromano.it)

Vediamo se la candeggina è davvero utile e come utilizzarla. Disinfettante, detergente, la candeggina è certamente molto pratica per svolgere le pulizie di casa, in qualsiasi ambiente domestico. Ovviamente, occorre sempre diluirla con acqua. Per il bagno, ad esempio, è indicata per la pulizia e la disinfezione delle superfici, quindi piastrelle, ceramiche, piatti doccia, sanitari.

Questa aiuta a rimuovere tutti i residui di sporco e le macchie di umidità, si lascia agire per qualche istante e poi si risciacqua per bene, utilizzando acqua calda. Per quanto riguarda l’uso in cucina, si può utilizzare su quasi ogni superficie, ma non su quelle porose, altrimenti potrebbe rovinarle. Anche in questo caso, bisogna sempre diluirla in acqua, altrimenti risulta troppo aggressiva e anche pericolosa.

Ma la candeggina è utile anche per la pulizia del frigorifero e della lavastoviglie, tanto che aiuta a eliminare i cattivi odori. Infine, è molto utilizzata per il lavaggio del bucato. Le sue doti sbiancanti sono rinomate, quindi si può usare per trattare capi bianchi macchiati. In tal caso, però, non bisogna mai esagerare con le dosi, altrimenti rovina i tessuti, macchiandoli.

Piccola guida per l’uso di questo prodotto pulente

Quando si utilizza la candeggina, bisogna adottare piccole attenzioni ed essere sempre scrupolosi. Ad esempio, durante l’utilizzo, si consiglia sempre di aprire le finestre, in modo tale da arieggiare e non creare esalazioni. E ancora, è sempre bene indossare i guanti, per evitare irritazioni e reazioni allergiche. Come accennato, bisogna sempre diluirla in acqua, per non danneggiare le superfici, e infine, mai mischiarla con il perossido di idrogeno, ossia l’acqua ossigenata.

Queste due sostanze, mescolate, danno vita a una reazione molto aggressiva, perciò bisogna sempre tenerle a distanza. Dunque, la candeggina è un ottimo prodotto per la casa, tuttavia, la si può sostituire con altri prodotti, più delicati e che comportano meno rischi, come ad esempio il bicarbonato di sodio, oppure l’aceto di vino bianco.

Impostazioni privacy