Tra le bellezze romane c’è questo giardino incantato: impossibile non visitarlo

Tra le bellezze romane spicca un giardino incantato, culla di natura, arte e storia: scopriamo tutti i dettagli di questo gioiello incastonato in una famosa location, da non farsi sfuggire se si visita la Capitale.

Roma
Roma, la Capitale (Corriereromano.it)

Museo a cielo aperto, Roma è una delle città più straordinarie al mondo. Impregnata di storia, arte, panorami meravigliosi e buon cibo, la città Eterna è un concentrato di bellezza, tanto da richiamare turisti da ogni parte del globo.

Il fascino della Capitale è ineguagliabile: passeggiando per le sue vie si scoprono meraviglie da batticuore. Dai sampietrini, ai monumenti mozzafiato, alle splendide architetture, ai musei dalle opere straordinarie, le cose da vedere a Roma sono davvero tante.

Ci sono tappe immancabili conosciute un po’ da tutti, come il Colosseo, simbolo della città antica, ma anche di quella moderna, il Tevere, la Fontana di Trevi, il Pantheon, i Musei Vaticani e molto altro ancora (scopri qui i musei romani più importanti). Poi, ci sono quelle mete ricche di fascino, ma non così conosciute: tra queste spicca un meraviglioso giardino da fiaba, da non visitare assolutamente. Scopriamo di dove si trova.

Bellezze romane: il meraviglioso giardino da non farsi sfuggire, è un concentrato di arte, storia e natura

Villa Doria Pamphilj di Roma
Villa Doria Pamphilj (Corriereromano.it)

Tra le perle più pregiate di Roma, oltre ai suoi meravigliosi monumenti, c’è un giardino incantato, dalla bellezza incredibile. Stiamo parlando del parco di Villa Doria Pamphilj, dimora storica incastonata nel cuore della città Eterna.

Collocata nella zona Monteverde, la suggestiva location si estende per ben 1800 ettari: si tratta di un’antica residenza, circondata dalla natura. Conta del terzo parco più grande della Capitale, dove potersi godere una pausa dal traffico e dalla frenesia quotidiana, facendo un tuffo nel passato (qui ti abbiamo parlato di un’altra incredibile villa di Roma).

Questo giardino immenso è davvero suggestivo, articolandosi tra alberi secolari, oasi verdi e fiori, tanto da essersi conquistato la definizione di “Giardino delle meraviglie”.

Villa Doria Pamphilj: un patrimonio artistico e storico inestimabile, i dettagli

La superlativa Villa Doria Pamphilj è visitabile gratuitamente. Non proprio vicina al centro città, è comunque facile da raggiungere con i mezzi pubblici. Dotata di ben otto ingressi, è un luogo di punta, in cui immergersi per rifarsi gli occhi e rilassarsi nella natura.

La storica villa è stata costruita nel 1600 a.c. dall’architetto Giovanni Francesco Grimaldi e dallo scultore Alessandro Algardi. Chiamata anche “Vecchia Villa”, la struttura ospitava il principe Pamphiljo Pamphilj, da cui ne ha  preso il nome.

Dopo più di 40 anni dalla sua costruzione, il Cardinale Giovanni Battista Pamphilj, Papa dell’epoca, ha fatto allungare la struttura, come simbolo della sua posizione sociale. Abbellita  e resa ancora più grande nel 1700, dal Novecento la villa è passata sotto la proprietà del Comune di Roma. Oggi rappresenta un pezzo del patrimonio artistico della città: non solo sono stupende le sue facciate e il suo giardino, ma anche gli interni, culla di pregiati dipinti dell’epoca fiamminga.

Impostazioni privacy