Carlo Conti, marito e padre perfetto: come è a casa il conduttore

Per Carlo Conti moglie e figlio sono una priorità. Al punto che lui ha fatto una rivelazione che ha avuto delle ripercussioni importanti.

Carlo Conti moglie e figlio sono la sua priorità
Francesca Vaccaro e Carlo Conti (Corriereromano.it)

Carlo Conti, la moglie ed il figlio possono andare più che fieri di lui. Il presentatore televisivo, nel corso degli anni è diventato uno dei simboli della Rai. E questo in virtù della sua lunga militanza a viale Mazzini che va avanti sin dal 1985 in maniera pressoché ininterrotta. Ma c’è anche altro.

Quando non è impegnato con le riprese dei suoi programmi, Carlo Conti è tutto per la moglie Francesca Vaccaro e per il figlio, Matteo, che a febbraio compirà dieci anni. Il 62enne volto tv di Firenze ama tantissimo spendere il proprio tempo libero con la famiglia che ha saputo costruirsi già da molto tempo.

Con la sua ex, Roberta Morise, non era stato possibile, pur essendoci grande affetto tra i due. I quali infatti sono rimasti in rapporti più che buoni anche a seguito della fine della loro relazione. Poi è giunto un nuovo amore per Carlo Conti, che per sua moglie stravede. Loro si sono sposati nel mese di giugno del 2012.

Questa relazione funziona benissimo, anche grazie alla indole di Carlo Conti, che a volte ci mostra qualche sprazzo di quella che è una sua giornata tipo mediante appositi post pubblicati sui suoi profili social. La serenità è all’insegna di tutto, tra passeggiate in giro per Firenze e qualche blitz nella campagna toscana, che è sempre incantevole.

Carlo Conti, moglie e figlio vengono prima di tutto

Carlo Conti moglie e figlio sono la sua priorità
Carlo Conti (Corriereromano.it)

Per sua stessa ammissione a “Vanity Fair”, il presentatore Rai conduce una esistenza molto tranquilla, fatta di casa e lavoro e per il resto di pochissime uscite. La sera lui sta in famiglia, guarda qualche programma in tv quando non è impegnato negli studi Rai e non fa notizia.

Anche se nel film “Paparazzi” proprio Carlo Conti fa un cammeo nel quale gli viene tesa una trappola. Per quello che fu un momento giocoso (avvenne nel 1998) che però è del tutto distante dal come vanno le cose nella realtà. Lui stesso poi svela un retroscena sul suo abbandono della conduzione de “L’Eredità” (che ora è finita nelle mani di Marco Liorni, n.d.r.).

Lui abbandonò il quiz show di Rai 1, che si trovò nelle sue sapienti mani dal 2006 al 2014, per un tratto del 2015 e nella stagione televisiva 2017/2018, apposta per lasciare Roma e trasferirsi nella sua città natale. Questo perché, dopo la nascita del figlio, era desiderio di Carlo Conti far crescere il bambino in un ambiente più tranquillo, quale Firenze può offrire. Scelta che rifarebbe di nuovo.

Anteporre gli affetti ed i bisogno della sua famiglia al lavoro, alle ambizioni professionali e ad altro è una scelta che non sempre tutti fanno, riescono o possono fare. Lui invece si, e questo basta ed avanza per avere del conduttore televisivo toscano una accezione più che positiva per quanto riguarda il suo ruolo di marito e di papà.

Impostazioni privacy