Truffe, chi sono i soggetti più colpiti: i dati

Aumentano i numeri delle truffe sugli anziani, i soggetti più colpiti, numerosi arresti, scopriamo assieme le nuove strategia in circolazione

Truffe i soggetti più colpiti
truffe (corriereromano.it)

Sembra proprio che nessuno qui possa stare più realmente tranquillo, aumentano i numeri delle truffe e non solo di quelle online. Ad oggi gli arrestati sono sempre più numerosi, di recente, nel territorio del centro sud, sono stati registrate denunce allarmanti. I più colpiti, malauguratamente, si rivelano nuovamente essere gli anziani. Vulnerabili e spesso tristemente inconsapevoli ella truffa che stanno ricevendo o che hanno ricevuto, sono sempre le vittime favorite di questi loschi figuri.

È appena terminata un’importante indagine che ha visto la Procura della Repubblica di Roma, la Locale della Capitale e la Polizia di Stato stessa. L’ordinanza cautelare che ne è conseguita è stata emessa nei confronti di ben undici persone. vari titoli sono quelli elencati a sfavore degli indiziati. Tra questi sono presenti le accuse di: estorsione, furto aggravato, truffa aggravate e ai danni di persone anziane, sostituzione di persona e utilizzo fraudolento di carte di credito.

Truffe sugli anziani sempre più numerose: sono i soggetti più colpiti

Truffe i soggetti più colpiti
Truffe (corriereromano.it)

La storia peggiora ulteriormente quando però tra le accuse viene in fine aggiunto anche delitto di porto illegale di armi da fuoco. Centotrenta le persone arrestate solo nell’ultimo anno per i reati elencati per sessantotto episodi delittuosi accertati. In alcuni casi questi individui erano coinvolti in contesti di criminalità organizzata. Molti degli episodi accertati si sono rivelati essere quelli che andavano ai danni diretti degli anziani, come accennato inizialmente.

Queste specifiche truffe sono aggravate dal fatto che sono state commesse nei confronti di individui non capaci di intendere e di volere. I danni ai soggetti deboli e vulnerabili sono la norma processati con maggiore severità come è giusto che sia. Gli anziani coinvolti erano in numerosissimi casi affetti a patologie mentali e fisiche invalidanti, spesso anche in avanzatissima età e quindi in condizioni di minorata difesa. Una delle truffe che più si sono presentate è quella dove uno dei malviventi si presenta a casa di una delle vittime, fingendosi un legale o anche un membro dell’arma dei carabinieri.

Questo camuffamento solo per ottenere la fiducia della vittima che riceverà la truffa. Una volta ottenuta la fiducia attraverso l’immagine poi, il truffatore passa letteralmente all’attacco, fornendo alla vittima una ragione per mettere in gioco i suoi soldi. Un parente, nella scusa che il truffatore propone, sarebbe rimasto coinvolto in un qualche incidente e ora rischia un processo, che però può essere fermato con un versamento in denaro. Il buon cuore del truffato lo spinge prendere il portafogli e allora il gioco è fatto.

Impostazioni privacy