Sottolavello, fondamentale tenerlo in ordine: i consigli utili

Sottolavello sempre in disordine? Nessun problema puoi rimediare in pochissimo tempo seguendo dei semplici consigli: come fare.

Sottolavello
Sottolavello, i consigli per tenerlo in ordine (Corriereromano.it)

Il sottolavello è uno spazio che spesso viene sottovalutato, ma che in realtà può tornare molto utile, scopriamo in che modo possiamo sfruttarlo al meglio. Grazie alla sua ampiezza, se usato nel modo corretto, consente di conservare moltissimi oggetti. Inoltre, in commercio esistono dei piccoli portaoggetti che permettono di mantenere questo spazio in ordine.

Più volte nella vita ci siamo chiesti come ordinare perfettamente il sottolavello, ma a causa della pigrizia lo abbiamo ritrovato in disordine e con poco spazio a disposizione, dunque, vediamo come fare e come sistemarlo definitivamente.

Sottolavello, recupera così lo spazio

Sottolavello
Sottolavello, come tenerlo sempre in ordine (Corriereromano.it)

Il sottolavello è uno degli spazi della casa che tende di più a rimanere in disordine, come accade per gli armadi. A volte tendiamo a riporre gli oggetti frettolosamente, ma poco dopo ci ritroviamo ad avere tutto sparso in modo disordinato. In tanti si chiedono come si fa ad averlo organizzato al meglio? In questo articolo te lo spiegheremo: bastano pochi passaggi, ma questi torneranno utili anche per mantenere l’ordine nel tempo.

Di solito in questo spazio conserviamo guanti (che utilizziamo per la pulizia della cucina), sacchetti, detersivi, spugne, panni e il contenitore per i rifiuti. Per evitare che si crei disordine, è bene sistemarlo con cura. Possiamo ad esempio acquistare dei portaoggetti, in commercio ne esistono diversi e ad una cifra irrisoria. Al loro interno possiamo andare a conservare le spugne e i guanti. Poi possiamo installare all’interno di questo spazio delle mensole o, in alternativa, possiamo pensare a dei ganci da attaccare direttamente con la ventosa, qui è possibile appendere i nostri canovacci.

È importante badare bene anche alla posizione dei nostri oggetti, specie se si conservano detersivi o sgrassatori, in questo caso andiamo a posizionare le cose più grandi in fondo, mentre le cose più piccole o quelle che usiamo con frequenza davanti, così facendo si avrà una visuale completa di tutto ciò che possediamo ogni volta che apriamo lo sportello del nostro sottolavello.

Pattumiera, evita così i cattivi odori

Molti collocano proprio sotto questo spazio il cestino per i rifiuti, purtroppo, però non è raro che poco dopo questo emani cattivi odori, in questo caso che fare? Il nostro consiglio è quello di acquistare dei sacchetti profumati e non lasciare per troppi giorni i rifiuti all’interno del sottolavello, cerchiamo sempre di gettarli quando possibile. Se, però, non è ancora arrivato il giorno per gettare i rifiuti possiamo pensare di utilizzare un profumatore per ambiente. Una postilla è d’obbligo in questo caso assicuriamoci sempre di chiudere il coperchio del nostro secchio.

Impostazioni privacy