Salsomaggiore, donna uccisa a colpi di mazza da baseball: arrestato il marito

Questa mattina a Salsomaggiore, in provincia di Parma, una donna di 66 anni è stata brutalmente uccisa dal marito. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri.

Carabinieri
Carabinieri (Corriereromano.it)

Una donna di 66 anni è stata aggredita e brutalmente uccisa a colpi di mazza da baseball dal marito. L’orrore è avvenuto questa mattina all’interno di un’abitazione di Salsomaggiore, comune della provincia di Parma.

A chiamare i soccorsi una giovane donna carabiniere libera dal servizio che, sentendo le urla della 66enne, è intervenuta fermando il marito della vittima. Sul posto sono intervenuti i soccorsi che non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna: troppo gravi le lesioni riportate. L’aggressore è stato arrestato e accompagnato in caserma. I carabinieri stanno ora indagando per ricostruire nel dettaglio l’accaduto.

Salsomaggiore, 66enne uccisa a colpi di mazza da baseball: arrestato il marito

Carabinieri e ambulanza
Carabinieri e ambulanza (Corriereromano.it)

Orrore questa mattina, martedì 28 novembre, a Salsomaggiore, in provincia di Parma, dove una donna è stata uccisa dal marito. La vittima è una 66enne di nazionalità indiana, di cui non è stata resa nota l’identità.

Secondo le prime informazioni, come riportano alcune testate locali e la redazione di Repubblica, la 66enne, sarebbe stata aggredita dal marito, anch’egli di nazionalità indiana, e colpita numerose volte con una mazza da baseball, prima all’interno dell’appartamento dove viveva in via Trento, nel centro storico del paese, e successivamente in strada, dopo aver provato a fuggire.

Le urla strazianti della vittima, sono state sentite da una giovane donna carabiniere, in quel momento libera dal servizio, che ha deciso di intervenire fermando l’aggressore e lanciando l’allarme.

Immediato l’arrivo del personale sanitario del 118 e dei carabinieri. Purtroppo, all’arrivo dei soccorsi per la 66enne era ormai troppo tardi: l’equipe medica ha potuto solo appurarne il decesso, sopraggiunto per i gravissimi traumi riportati. I militari dell’Arma hanno arrestato il marito che è stato accompagnato in caserma.

Ora gli investigatori stanno cercando di ricostruire nel dettaglio i fatti e risalire al movente del brutale femminicidio. Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Parma.

Ennesimo femminicidio

Si tratta dell’ennesimo femminicidio nel nostro Paese: dall’inizio dell’anno, secondo i dati, sono 107 le donne uccise in Italia. L’ultimo era avvenuto la settimana scorsa a Fano, dove una 66enne era stata strangolata in casa dal marito che poi aveva tentato il suicidio. Qualche giorno prima, l’Italia intera era rimasta sconvolta dall’omicidio di Giulia Cecchettin, uccisa dall’ex fidanzato Filippo Turetta, arrestato in Germania dopo una fuga durata una settimana.

Impostazioni privacy