Mondragone, donna trovata morta in casa: il cadavere chiuso in un baule

Una donna di 77 anni è stata trovata morta ieri sera nel suo appartamento di Mondragone, in provincia di Caserta: il corpo era chiuso in un vecchio baule.

Carabinieri
Carabinieri (Corriereromano.it)

Orrore a Mondragone, in provincia di Caserta. Nella serata di ieri, una donna di 77 anni è stata trovata priva di vita all’interno della sua abitazione. A fare la tragica scoperta è stato il figlio che, recatosi presso l’appartamento, ha rinvenuto il cadavere della madre chiuso in un vecchio baule.

L’uomo, a quel punto, ha subito contattato le forze dell’ordine che si sono precipitate sul posto, insieme al medico legale. Dai primissimi accertamenti, sembra che la morte dell’anziana risalga ad alcune settimane prima, forse sei. Ora rimane da capire quali siano le cause del decesso e chi abbia occultato il cadavere nel baule. Interrogata la figlia della 77enne che vive nella stessa abitazione.

Mondragone, cadavere di una donna trovato in un baule: a lanciare l’allarme il figlio

Carabinieri
Carabinieri (Corriereromano.it)

Rinchiusa in un vecchio baule della sua abitazione, ormai deceduta da settimane. È stata trovata così nella serata di ieri, sabato 9 dicembre, Concetta Infante, pensionata di 77 anni che viveva a Mondragone, in provincia di Caserta.

L’allarme è scattato quando il figlio, come riferisce la redazione de Il Mattino, si è recato presso l’appartamento della madre, in via Razzino, facendo l’agghiacciante scoperta: il cadavere della donna chiuso in un baule, sigillato con del nastro adesivo, nella camera da letto. Tempestiva la chiamata alle forze dell’ordine.

Presso l’appartamento, dove l’anziana viveva con la figlia, sono arrivati i carabinieri della Compagna locale che hanno dato il via alle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per determinare le cause che hanno provocato il decesso della 77enne e capire chi abbia chiuso nel baule il cadavere.

Deceduta da settimane

Dai primi riscontri, sembra che la donna fosse deceduta da diverso tempo, circa un mese e mezzo, ma a stabilire tutto nei dettagli saranno i successivi esami, compresa l’autopsia. In tal senso, la salma è stata trasferita presso il reparto di Medicina legale dell’ospedale di Caserta.

I carabinieri hanno intanto interrogato la figlia della 77enne che vive nello stesso appartamento teatro del macabro ritrovamento. Al momento gli inquirenti non hanno diffuso altri dettagli sul caso.

Si tratta del secondo tragico ritrovamento in poche ore: venerdì mattina un cadavere decapitato era stato rinvenuto in un bosco a Valle Benedetta, frazione di Livorno. A trovare il corpo un cercatore di funghi.

Impostazioni privacy