La stracciatella a Roma si fa solo così: da mangiare calda, con del buon pane casareccio

Vediamo come si prepara una buonissima stracciatella romana calda, perfetta per accompagnare del pane casereccio.

Stracciatella romana piatto tradizionale
Stracciatella romana piatto tradizionale (CorriereRomano.it)

Probabilmente, gran parte dei non romani, non conoscono la stracciatella alla romana, una minestra saporita e sostanziosa, un piatto tipico della tradizione povera contadina, originario del Lazio, appunto, ma diffuso anche in Abruzzo, Umbria e Marche, con delle piccole varianti. Si tratta di un piatto versatile, che si può modificare a seconda della tradizione e della località.

La stracciatella alla romana, quella più classica, è composta da uova e Parmigiano, immersi in un brodo di carne. Mescolati, questi formano una specie di straccetti, ed è per questo motivo che questo piatto viene chiamato stracciatella. Una ricetta semplice da preparare, insieme alle fritto misto alla romana, in vista delle festività natalizie, per riscaldare l’animo. Piace a tutti, grandi e piccini. Come agire?

Come preparare la stracciatella calda alla romana, il piatto della tradizione povera

Scodella con stracciatella alla romana
Scodella con stracciatella alla romana (CorriereRomano.it)

La stracciatella alla romana viene preparata spesso durante le festività invernali. Si tratta di un piatto caldo, che aiuta a combattere il freddo, inoltre, presenta un sapore molto intenso, che soddisfa il palato. Tra l’altro, come abbiamo già accennato, è una ricetta versatile, che si può arricchire e modificare a seconda del gusto e del proprio palato.

Non può mancare sulle tavole del Centro Italia, durante i giorni di festa, e allora, da dove iniziare? La preparazione è molto veloce, giusto una decina di minuti, la cottura altrettanto, una decina di minuti, pochi ingredienti per una piatto molto veloce e semplice da creare. Scopriamo gli ingredienti della ricetta base:

Uova – 4

Parmigiano Reggiano grattugiato – 100 grammi

Prezzemolo

Brodo di carne – 1,2 litri

Noce moscata in polvere

Scorza di mezzo limone

Sale

Pepe

Il procedimento per la preparazione di un piatto gustoso e caldo

Prima di tutto, tritiamo il prezzemolo e mettiamolo da parte. Dunque, in una ciotola, rompiamo le uova e aggiungiamo il formaggio grattugiato, poi aggiungiamo sale, pepe nero, scorza di limone e noce moscata in polvere. Amalgamiamo tutti gli ingredienti per ottenere un bella crema omogenea.

A questo punto, facciamo bollire il brodo di carne e versiamoci insieme il composto cremoso. Continuiamo a cuocere per 3 minuti, a fuoco medio basso, aggiungendo il prezzemolo. Spegniamo il fuoco e serviamo in tavola il piatto bello caldo. Il brodo di carne solitamente è di manzo o di pollo, in tagli abbastanza grossi.

È il grasso animale a conferire l’inteso sapore al brodo. Per arricchire il sapore, si possono aggiungere altri tipi di carne, oppure spezie e ortaggi. Altra ricetta della tradizione romana? Provate a preparare questo meraviglioso dolce.

Impostazioni privacy