Fondi, folgorato da una scarica elettrica mentre pesca: morto un uomo

Un uomo di 73 anni è morto nel pomeriggio di venerdì a Fondi, in provincia di Latina, dopo essere stato raggiunto da una scarica elettrica mentre pescava.

Pescatore
Pescatore (Corriereromano.it)

Una vera e propria tragedia quella avvenuta nel pomeriggio di venerdì a Fondi, in provincia di Latina. Un uomo di 73 anni ha perso la vita dopo essere stato raggiunto da una potente scarica elettrica mentre stava iniziando a pescare.

La canna da pesca che la vittima impugnava sarebbe entrata in contatto con dei cavi dell’alta tensione, a quel punto il 73enne sarebbe rimasto folgorato finendo poi in un canale. All’arrivo dei soccorritori, purtroppo, era ormai troppo tardi: è stato possibile solo dichiararne la morte. A ricostruire le fasi del drammatico episodio i carabinieri.

Fondi, folgorato da scarica elettrica mentre pesca: morto un uomo di 73 anni

Ambulanza
Ambulanza (Corriereromano.it)

Folgorato da una scarica elettrica mentre si preparava a pescare. Così ha perso la vita Antonio Farina, 73enne di Marcianise, in provincia di Caserta. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 1 dicembre in località Torre Canneto, nel territorio di Fondi (Latina).

Qui, l’uomo si era recato per trascorrere il pomeriggio pescando. Una volta sul posto, come riferiscono i colleghi di Latina Today, Farina ha impugnato la sua canna da pesca che accidentalmente è entrata in contatto con alcuni cavi dell’alta tensione. A quel punto, il 73enne è stato investito da una potentissima scarica elettrica che lo ha fatto precipitare in un canale.

A prestare i primi soccorsi, dopo l’allarme, sono stati i carabinieri della Compagnia di Terracina che, accorsi sul luogo della tragedia, hanno tirato fuori dal canale Farina ed hanno avviato le prime manovre di rianimazione. Nel frattempo sono arrivati i sanitari del 118 che hanno proseguito le manovre salvavita, ma nulla è stato possibile per strappare l’anziano dalla morte.

Domani i funerali

I militari dell’Arma si sono poi occupati di tutti gli accertamenti per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto alla vittima.

La notizia ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Marcianise, strettasi al dolore dei familiari della vittima. Già fissata la data delle esequie che verranno celebrate domani pomeriggio, lunedì 4 dicembre, presso il Duomo del centro in provincia di Caserta.

Impostazioni privacy