Farricello romano, la zuppa deliziosa e ricca da assaporare anche a pranzo: un trionfo di semplicità

Farricello, la zuppa di farro che racconta antichi sapori di un terra ricca di farro ed esperienza storica. Ecco la ricetta.

Mestolo di farro
Farricello: la ricetta giusta per affrontare un freddo inverno (Corriereromano.it)

Il farro è un antico alimento che ha fatto la differenza nella storia del nostro territorio. Uno degli alimenti principali dei piatti nell’antica Roma che ha costruito la cultura culinarie della nostra regione. La zuppa di farro, o Farricello, è un ottimo esempio di semplicità e di antichità di una ricetta di grande valore. Vediamo di cosa si tratta e come poterla replicare nelle nostre tavole imbandite, fra cibi esotici e tanto elaborati.

Farricello romano: ecco la ricetta della zuppa

Cuoco
Piatti semplici per un freddo inverno: ecco la ricetta completa del Farricello romano (Corriereromano.it)

Il farro, come lo abbiamo già raccontato, in parte, è un frumento molto antico. Denominato anche farro monococco, ha una forma piccola ed è definibile come il più datato tra i cereali. Oggi lo presentiamo come protagonista di una zuppa di verdure, ottima da consumarsi nei periodi invernali, per scaldarci e raccogliere tutte le energie di cui abbiamo bisogno. Piatti invernali, veri e propri, senza l’utilizzo di legumi, spesso presenti in altre portate, come possono essere le zuppe di lenticchie e farro. Un piatto per il periodo freddo dell’anno che dovrete servire con cubetti di pane.

Un piatto caldo per un freddo inverno: il Farricello romano

Partiamo dagli ingredienti. Avremo bisogno di 250 g di farro, 60 g di prosciutto cotto, 1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, 200 g di polpa di pomodoro, olio extra vergine d’oliva, parmigiano, sale e pepe. Tritiamo cipolla, sedano e carota, base del nostro soffritto, con l’aggiunta di prosciutto cotto. Dopo aver soffritto, unite la polpa i pomodoro, mettendo il coperchio  alla casseruola, lasciando cuocere per 20 minuti.

Passato il tempo di cottura, aggiungete acqua calda e riportate il tutto ad ebollizione. Quindi aggiungete il farro e lasciate cuocere, insaporendo con sale e un’abbondante manciata di pepe. Lasciate quindi cuocere la vostra zuppa di farro per un’ora piena. Servite la zuppa con abbondante parmigiano e i dadini di pane che permetteranno di avere quel lato più duro e croccante alla ricetta. Un piatto caldo pronto per le vostre esigenze, utile nei periodi più freddi, sia serali che a pranzo. Una ricetta veloce che vi permetterà di poter apprezzare a pieno il sapore del farro, in un contesto di polpa e soffritto, base di molti sughi al pomodoro comuni.

Impostazioni privacy