Carta d’identità elettronica: dove recarsi a Roma per poterla fare

Ecco come richiedere la carta d’identità elettronica a Roma: dove recarsi ed entro quando.

Ufficio anagrafico
Carta d’identità elettronica: ecco come richiederla (Corriereromano.it)

Arriva per tutti il momento di aprire la propria carta d’identità cartacea e rendersi conto che è scaduta. Un momento tragico, soprattutto immaginando cosa significhi cambiare documenti, fra cavilli burocratici e file. Una paura naturale, in parte giustificata, che però non deve prendere il sopravvento o si rischiadi fare di tutta l’erba un fascio”, o più semplicemente “chiacchiere da bar“. Vediamo insieme cos’è la CIE (Carta d’identità elettronica) e come richiederla.

Carta d’identità elettronica: cos’è, come richiederla ed entro quando

Carta d'identità cartacea in tasca
CIE: come richiederla ed entro quando (Corriereromano.it)

Partiamo dalle definizioni semplici e standard: la Carta d’identità elettronica è un documento personale. È stata istituita dall’art. 20, c.3 del D.L. 78/2015, successivamente convertita in legge il 6 agosto del 2015 e che si assumere l’onere e l’onore di sostituire la carta d’identità cartacea. Il documento che viene sostituito cambia decisamente forma, dalla carta d’identità a libretto cartacea, si passa alla CIE realizzata in plastica, rettangolare come la patente o la tessera sanitaria. È dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza che gli permette di memorizzare i dati del titolare. Infine, foto stampata a laser contro la contraffazione e con codice fiscale a barre sul retro della tessera.

Il documento è definibile, inoltre, come multifunzione. Oltre che come documento identificativo, può essere utilizzato per richiedere una identità sul sistema SPID (Sistema pubblico di identità digitale), per garantire l’accesso ai servizi erogati dalla PA (Pubblica Amministrazione). La durata del documento varia in base all’età del richiedente; 3 anni per i minori inferiori ai 3 anni, 5 anni per i minori di età compresa fra i 3 anni e i 18 anni, infine 10 anni per ogni maggiorenne.

CIE: come funziona e dove richiederla

Tutti i cittadini residenti in Roma Capitale, che hanno diritto alla Carta d’identità, possono richiederne una nuova attraverso il sito del Comune di Roma. Deve essere richiesta con congruo anticipo rispetto alla data di scadenza, a partire dal 180esimo giorno precedente la scadenza. È possibile farla in ogni parte di Roma, anche se non si è residente nel Municipio nel quale si prende appuntamento, sempre attraverso il sito del Comune di Roma.

Spesso, però, è possibile trovare degli open day nei Municipi per le CIE. Infatti, data la lunga attesa che in molti uffici anagrafici bisogna attendere, alcuni, periodicamente, presentano delle aperture straordinarie per smaltire il maggior numero possibile di nuove CIE. Una occasione da tenere sotto controllo.

Impostazioni privacy