Arredare al zona outdoor non è sempre facile, infatti ci sono tantissime persone che preferiscono lasciare il terrazzo o il giardino in maniera naturale. Al contrario, impreziosire gli spazi è un modo per vivere la casa a pieno e godere di questi angoli soprattutto durante la bella stagione.

Chi ha il privilegio di avere un giardino, potrà predisporre un’area arredata e una ricca di piante e fiori profumati. Un terrazzo sarà comunque in grado di dare delle belle soddisfazioni, tra colori dei fiori e uno stile di arredamento innovativo.

Scopriamo insieme quali sono i consigli degli esperti per arredare la zona outdoor e renderla vivibile in ogni stagione dell’anno?

Come arredare la zona outdoor?

Come accennato, in ogni casa ci potrebbe essere uno spazio outdoor che comprende il terrazzo, balcone oppure giardino. La prima cosa da fare è creare una zona personale dove sedersi, mangiare con gli amici, leggere un buon libro o prendere il sole. Il giardino con la zona esterna o il terrazzino ampio, non sarà definito sino a quanto non si sarà creata la zona living da armonizzare tra esterno ed interno.

Leggi anche: Arredare il balcone, idee innovative per vivere lo spazio all’aperto

Il consiglio degli interior designer è di munirsi di un tavolino grande a seconda dello spazio a disposizione, oltre che delle sedie pieghevoli. Il tutto andrà completato con un divanetto e un pouf.

La zona confortevole si crea e si studia strategicamente, magari aggiungendo un pergolato o un gazebo. In caso di poco spazio si può optare per gli ombrelloni da esterni o una copertura shabby per avere uno spazio all’ombra ad ogni ora del giorno.

Tra i fattori da considerare per arredare uno spazio outdoor:

  • Stile di arredamento

Ci sono tantissimi stili che possono essere pensati per arredare lo spazio esterno, dal bohemienne sino all’industrial più accattivante. La prima regola è seguire il mood dell’interno della casa e riportarlo nell’outdoor, così da rendere tutti gli spazi armonici e ben calibrati.

Altrimenti, una buona idea è spezzare rendendo questo ambiente completamente diverso come se fosse una stanza speciale da vivere. Se sono i mobili semplici a conquistare il gusto personale, si potrà optare per lo stile classico con un tocco di moderno. Per un ambiente vitaminico via libera allo stile etnico o all’industrial, che pone l’accento sul carattere di tutto lo spazio.

Chi ama i colori tenui e delicati dovrebbe pensare allo stile country soprattutto se vive in mezzo al verde. Dal legno bianco invecchiato al vimini, con dettagli in tessuto e una ricerca degli elementi d’arredo che personalizzano la casa senza renderla banale.

Amanti delle tonalità scure? Seppur non consigliate per un giardino o un terrazzo, bisogna prendere in considerazione il ferro battuto e il legno scuro per un effetto finale affascinante.

  • Pensare al comfort

Uno spazio outdoor non deve essere considerato come una vetrina per sfoggiare la bellezza di una casa, ma un luogo dove rilassarsi a fine giornata. È un piccolo angolo personale per fare le cose che piacciono facendosi abbracciare da uno stile unico.

Si possono organizzare cene con le persone care, sessioni di abbronzatura prima delle vacanze e adottare un angolino per leggere e lasciare il mondo esterno fuori dalla porta.

  • Illuminazione dello spazio outdoor

Una zona esterna può essere sfruttata anche di notte, per questo motivo è bene studiare la giusta illuminazione. Basterà organizzarsi e studiare lo spazio, adottando dei faretti con luce Led soft che illuminino senza infastidire. Stesso discorso per le zone dove si cammina, illuminando bene il percorso con dei faretti incassati al pavimento: un modo per rendere la zona ancora più elegante e funzionale.

Da non sottovalutare la bellezza delle candele e delle lanterne, che regalano una atmosfera romantica oltre che delicata da sfruttare per una cena romantica o un momento di puro relax.