Anagrafe Canina a Roma: dove recarsi per registrare il proprio cucciolo

Scopiamo insieme come registrare il tuo cucciolo all’Anagrafe Canina: quali sono gli uffici in cui puoi recarti a Roma.

anagrafe canina roma
Come iscrivere il cane presso l’Anagrafe Canina di Roma – CorriereRomano.it

L’Anagrafe Canina è un vero e proprio ufficio dedicato alla registrazione del proprio cane. È importante (ed anche obbligatorio) iscrivere il tuo cane presso questo ente, per diverse ragioni. In primis, quando prendi un cagnolino, gli va applicato il microchip, un piccolo dispositivo sottocute che permette di identificarlo e di collegarlo ai tuoi dati personali. Questo sistema permette alle persone di ritrovare il proprio cucciolo in caso di smarrimento o di furto, sia che il cane venga trovato da qualcuno, sia nel caso in cui finisca in canile. Il microchip viene letto attraverso un apposito lettore che hanno tutti i veterinari. Oltre a mettere al cagnolino il microchip, bisogna anche iscriverlo all’Anagrafe Canina.

Anagrafe Canina di Roma: cos’è e come iscrivere il proprio cagnolino

dati cane
Cane con gli occhiali sdraiato vicino ad un modulo da compilare – CorriereRomano.it

Dunque, possiamo considerare l’Anagrafe Canina come un vero e proprio registro ufficiale dei cani, nel quale ogni proprietario è tenuto a iscrivere il proprio fedele amico a quattro zampe. La registrazione deve avvenire entro i primi due mesi di vita dell’animale o entro 30 giorni dal suo acquisto o adozione, nel caso in cui sia già oltre i due mesi di età. È essenziale completare questo procedimento prima di cedere l’animale a qualsiasi titolo.

Quindi, come dicevamo, ogni proprietario di un cane è obbligato a identificarlo tramite un microchip e a iscriverlo all’anagrafe canina. Il microchip consente di rintracciarlo immediatamente attraverso un lettore, così da ritrovarlo in caso di smarrimento o anche di furto. Una volta applicato il microchip, il cane va iscritto all’Anagrafe Canina. In questo database, dal momento dell’iscrizione in poi, i dati verranno aggiornati in diversi casi. Ad esempio, se cedi il tuo cane a qualcuno, questa persona dovrà fare il passaggio di proprietà attraverso l’Anagrafe Canina, altrimenti saresti sempre tu il diretto responsabile del cagnolino. Ma vediamo nel dettaglio tutta la procedura e i diversi casi in cui puoi incorrere.

Prima di tutto, l’iscrizione all’Anagrafe Canina può essere effettuata presso qualsiasi Asl del Lazio al costo di € 28. I liberi professionisti accreditati dalla Regione Lazio pagano invece € 8.  In questo caso, il veterinario si occupa direttamente dell’iscrizione. Sono previste sanzioni per chi non iscrive il proprio cane entro 60 giorni dalla nascita o entro 30 giorni dall’acquisizione. In caso di cessione del cane, è obbligatorio registrare il passaggio di proprietà. Vecchio e nuovo proprietario possono recarsi presso una qualsiasi Asl, compilando e firmando un modello scaricabile dal portale regionale. Può presentarsi all’ASL anche solo uno dei due, quindi o il vecchio o il nuovo proprietario, a condizione che chi procede a registrare il passaggio di proprietà sia in possesso della delega dell’altro.

I dati registrati all’Anagrafe Canina vanno aggiornati. Quindi, nel caso in cui dovessi cambiare la residenza o il domicilio, è necessario registrare la variazione all’anagrafe. Il proprietario del peloso amico a quattro zampe dovrà presentarsi presso l’ufficio dell’Anagrafe Canina della Asl con il modello di variazione, scaricabile dal portale regionale. La procedura ha un costo di € 8.

In caso di smarrimento, il proprietario è tenuto a denunciare l’accaduto tempestivamente alle autorità competenti. La denuncia deve essere presentata presso la Asl in cui è iscritto il cane. Anche il decesso del cane deve essere denunciato alla Asl per la cancellazione. In entrambi i casi bisogna presentare documenti necessari richiesti dall’Ente.

Il portale SIP (lo trovi a questo indirizzo) consente di registrarsi e visualizzare tutte le informazioni riguardanti l’animale presso l’anagrafe (variazioni di residenza, di proprietà, vaccinazioni, ecc.). Bisogna autenticarsi e poi cliccare su “le mie pratiche”, nella barra di ricerca inserisci “i miei animali di affezione” ed avrai tutte le informazioni di cui hai bisogno. Per tutte le altre operazioni anagrafiche, è possibile scaricare i modelli dal sito della Regione Lazio, oppure chiedere presso gli sportelli ASL del Comune di competenza.

Impostazioni privacy