Salvato poco prima di essere abbattuto: la commovente storia di un cane

Un cane è stato salvato da una donna, l’animale stava per essere abbattuto, ma adesso ha una nuova famiglia e potrà vivere serenamente.

Zampa cane
Cane salvato da un rifugio prima dell’abbattimento (Corriereromano.it)

Un cane è stato salvato in extremis. L’animale viveva in un rifugio, ma, purtroppo, non vedeva e sentiva. Per fortuna, però, quando ormai il suo destino sembrava essere segnato e la soppressione era l’unica scelta, l’animale è stato adottato.

Dopo molti anni, adesso l’animale ha trovato una famiglia che lo amerà e lo coccolerà. La sua padrona Katrina Ross ha voluto condividere la sua storia ai microfoni della redazione della rivista di Newsweek. Ecco come sono andate le cose e come sta adesso il cane.

Cane stava per essere abbattuto, poi l’adozione: cane in un rifugio salvato

Cani rifugio
Cani in un rifugio (Corriereromano.it)

Un cane è stato adottato e chi ha deciso di farlo lo ha strappato ad una morte certa, infatti l’animale da lì a poco sarebbe stato abbattuto. L’animale era arrivato in un rifugio anni prima, nel dettaglio cinque, quando la famiglia precedente si era rivolta al centro perché il cane non vedeva e non sentiva. Ragion per cui non poteva e non riusciva ad occuparsi.

Chi lo ha adottato ha dichiarato che il cane era stato inserito in quella lista di animali che sarebbero stati sottoposti all’eutanasia, per cui la nuova famiglia è riuscita a salvarlo per un pelo. Il cane, che si chiama Cowboy Campbell, è stato, difatti, adottato il giorno prima che venisse messa in pratica l’operazione per l’abbattimento. La donna dopo aver scoperto quello che era il suo destino non ha esitato un attimo e ha deciso di adottare il cane

L’arrivo in casa del cane

La donna non riusciva a darsi pace dopo aver scoperto che il cane da lì a poco sarebbe stato abbattuto, così si è recata al rifugio e ha deciso di portarlo nella sua nuova casa.  Prima di allora nessuno aveva mai fatto richiesta per lui. La nuova padrona ha dichiarato che già, dalla prima volta, fra i due si è creato un legame bellissimo, l’animale non ha fatto fatica ad ambientarsi nella nuova abitazione.

In questo modo l’animale non solo si è salvato, ma può anche godere di una famiglia che lo ama. Le sue condizioni psicofisiche ora sono molto migliorate, la donna ha dichiarato alla rivista Newsweek, che il cane è molto empatico.

Impostazioni privacy