Sole e gelo: meteo Roma nel weekend, cosa aspettarsi

Sembra che l’inverno stia per colpire tutto il paese: anche Roma, non verrà risparmiata da un netto calo delle temperature.

Freddo aria polare ciclone Attila Roma
Calo delle temperature-(CorriereRomano.it)

Sembra proprio che l’inverno stia per entrare in Italia a partire dal netto calo delle temperature a cominciare dal settentrione si avvertirà il primo vero freddo stagionale.

Sembrava un novembre tiepido e primaverile ma ecco nel fine settimana giungeranno anche forti venti dal nord Europa, che soffieranno in special modo al Meridione, in particolare su regioni come la Puglia, Calabria e Sicilia, che da ieri è in allerta gialla.

Ma non verrà risparmiata Roma, che nonostante il sole subirà un calo della temperatura.

Freddo a Roma

Freddo aria polare ciclone Attila Roma
Freddo a Roma-(CorriereRomano.it)

Ecco che i primi venti gelidi cominceranno a soffiare in Italia e non risparmieranno la capitale, Roma, che nonostante il sole avvertirà un sensibile calo delle temperature, che saranno sotto la media stagionale.

Aria fredda, causata da un ciclone nordico, che bloccherà l’alta pressione proveniente dall’Africa e colpirà tutta la penisola, non risparmiando alcuna regione.

Questo nuovo ciclone polare che sta per arrivare in Italia, prenderà il nome di Attila, fenomeno atmosferico che tra sabato 25 novembre e lunedì 27 toccherà il suo punto più estremo. Secondo i meteorologi si tratta di un “lago gelido”, ricolmo di aria artica, pronto ad inviare la prima sciabolata fredda della stagione verso l’Italia. Le temperature a Roma dovrebbero toccare tra i -1 e 6 gradi.

Allerta arancione in altre zone

Intanto la Protezione Civile ha diramato un bollettino per maltempo soprattutto al Nord, con un’allerta arancione. Si annunciano piogge e nevicate anche a basse quote. Previsti nubifragi nella zona adriatica del paese tra Abruzzo e Puglia.

Gli esperti, sostengono che questo netto calo delle temperature potrà avere una durata di circa 10 giorni, prima di un ritorno dell’alta pressione che potrà riscaldare nuovamente l’aria.

Ma l’inverno sta tornando e bisogna cacciare quindi coperte ed abiti pesanti per affrontare il freddo che si sta per abbattere sul nostro paese.

Neve prevista sulle Alpi, Dolomiti e sugli Appennini, con forti perturbazioni tra Toscana, Umbria e Lazio. La giornata più fredda dovrebbe essere quella di domenica, che porterà del sole, ma con gelate notturne in gran parte del paese.

Per quanto riguarda i mari, saranno per lo più agitati e non saranno confermate le partenze ed i collegamenti per le isole. Attenzione anche alle raffiche di vento, che sfioreranno i 100 km/h che si abbatteranno sul versante ligure.

Impostazioni privacy