Sembra una chiavetta USB, in realtà è una bellissima casa mobile perfetta per viaggiare

Come sarà viaggiare in roulotte in futuro? Il mercato delle case mobili è sempre più in espansione, e soprattutto non rinnega il design, come dimostra Romotow.

romotow roulotte
La casa mobile di Romotow (CorriereRomano.it)

Viaggiare in roulotte piace agli italiani. Il trand sull’acquisto e le vacanze in modalità nomade sono in crescita da oltre 10 anni. I dati aggiornati all’estate del 2023 parlano ancora di una preferenza indirizzata soprattutto alla possibilità di fare vacanze low cost, quindi che costino di meno e che di conseguenza possono essere anche allungate di qualche giorno.

Ma in giro negli USA e in qualche Paese europeo, i camper sono diventati una vera e propria scelta di vita. Mini case in cui trasferirsi a vivere, anche con famiglie numerose, e che permettono ai lavoratori in remoto si spostarsi tranquillamente senza dover perdere giorni lavorativi. Insomma si parla di una vera e proprio rivoluzione nel conetto di living domestico, ma attenzione a parlare di semplicità e restrizioni. I camper di oggi non rinunciano al design e sul mercato arrivano i primi che funzionano con pannelli solari. Come la roulotte pensata da Romotow che chiusa sembra una chiavetta USB e invece una volta aperta è un vero e proprio appartamento con tutti i comfort.

La mini casa mobile Romotow, forse è questo il futuro delle abitazioni

interni roulotte
Internni della casa mobile Romotow (CorriereRomano.it)

Dimenticate i grandi spazi, perché le abitazioni del futuro sono tutti mini case che non rinunciano al confort ma non donano grandi spazi, se non quelli esterni immersi nel verde. Lo dimostra bene Romotow, la roulotte ideata dallo studio di design neozelandese W2 che ha una lunghezza di 9 metri e una larghezza di 2, e in questo piccola spazio c’è davvero tutto quello che serve.

La particolarità di questa roulotte rispetto alle altre è che parliamo di una mobile house che si apre alle due dimensioni; chiusa sembra una chiavetta USB, mentre quando la si apre dà vita ad una zona esterna di patio con la possibilità di ospitare anche un barbecue.

Eleganza funzionalità, ma anche ecologia sono le parole d’ordine dei designer che l’hanno creata. Romotw è infatti completamente elettrica ed alimentata con pannelli solari posti sul tetto. Due le zone preposte, cucina e living 8con possibilità di secondo letto a scomparsa, ndr), poi la zona notte ed infine il bagno che seppur piccolo, come ogni bagno da roulotte, non ha nulla di meno di un bagno d’albergo.

Si parla di 30 m² di spazio abitativo da spostare dove si vuole. Per ora i costi però sono un po’ limitanti; si parte dai 110mila euro per la versione base ai 165mila per quella più elaborata.

Impostazioni privacy