Sanremo 2024, rischio esclusione per tre concorrenti in gara

Sanremo 2024, esclusione per tre concorrenti dopo una denuncia via stampa: nel mirino i testi delle canzoni

Sanremo 2024
Esterno teatro Ariston – corriereromano.it

Perché Sanremo, è Sanremo“, recita una vecchia e nota sigla del Festival, ma cosa sarebbe se non ci fossero le polemiche prima, durante e dopo il concorso? Quello che va in scena all’Ariston non è solo una gara canora ma secondo molti lo specchio del Paese e il contenitore di tanto, forse anche troppo. E la prima vera polemica già c’è stata. Chissà fino a febbraio quante se ne conteranno. In resltà sare

Sanremo, Codacons e Associazione Utenti contro La Sad

Sanremo 2024
La Sad (foto Instagram) – corriereromano.it

Il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e la tutela dei diritti di utenti e consumatori) e l’Associazione Utenti dei servizi Radiotelevisivi scendono in campo contro la Rai e Amadeus, annunciando una denuncia. Il soggetto in questione è il gruppo La Sad che parteciperà al Festival e ciò secondo le associazioni è un fatto ipocrita.

“Un Paese che si commuove per Giulia Cecchettin non può applaudire brani (‘Ma tu sei peggio della coca, sei una tr**’, e ‘ti sco**** solo per strapparti il cuore’, per citarne due tra tanti) offensivi nei confronti delle donne e caratterizzati da una esaltazione costante di violenza e misoginia”, si legge sull’AdnKronos.

“Non si capisce allora la ragione che ha spinto la Rai e Amadeus a scegliere proprio questo trio, visti i testi decisamente inappropriati”, continua la denuncia pubblica. Quella della loro ammissione al Festival viene definita una “scelta sbagliata” e solo la loro esclusione eviterà una denuncia formale da parte delle due organizzazioni.

L’azione del Codacons non si limita a ciò e si è rivolta anche alla Siae chiedendo di rifiutarsi di registrare “brani contenenti frasi violente contro le donne, in modo da impedire a rapper e trapper di guadagnare grazie ai diritti d’autore”. L’associazione ricorda anche che è attivo lo Sportello anti-stalking, con il numero verde 800199641.

Puntuale e ironico è arrivato l’intervento di Fiorello che sarà presente sul palco dell’Ariston nella serata finale. Nel corso della puntata di VivaRai2 di venerdì 8 dicembre lo showman siciliano ha parlato della questione, a modo suo: “Sono ragazzi un po’ estroversi – ha detto in riferimento al trio –  ma so che Amadeus li sta tenendo a casa sua, gli sta facendo fare corsi di catechismo, un corso di buone maniere da Corrado Augias”.

Impostazioni privacy