Roma, richiesta patente internazionale: come fare e a chi rivolgersi

Se si vuole guidare anche in paesi fuori dalla UE, occorre fare richiesta per la patente internazionale: dove ritirarla a Roma?

Patente appena ritirata
Patente appena ritirata (Corriereromano.it)

La patente di guida internazionale è un documento necessario quando si intende guidare in paesi fuori dall’Unione Europea. Si tratta di un documento obbligatorio che equivale alla patente nazionale, o meglio, alla sua traduzione. Se la patente italiana è valida in tutti i paesi della UE, quando si viaggia e si guida in altri posti, è necessario avere con sé la patente internazionale.

Anche a Roma è possibile fare richiesta per ottenere la patente internazionale. Prima di tutto, bisogna richiedere la patente giusta in base al paese che si intende visitare. Esistono due modelli distinti di richiesta che tengono conto di due Convenzioni. La prima è la “Convenzione di Ginevra 1949”, valido 1 anno, la secondo è la “Convenzione di Vienna 1968”, valida per 3 anni.

Come fare richiesta a Roma per la patente internazionale e guidare anche fuori dalla UE

Ragazza alla guida mostra patente auto
Ragazza alla guida mostra patente auto (Corriereromano.it)

Per ottenere la patente internazionale, bisogna richiedere questi due modelli. Quando si viaggia, tuttavia, occorre portare con sé non solo la patente internazionale, ma anche quella italiana. Alcuni paesi accettano entrambi i modelli, altri invece ne accettano solo uno.

Naturalmente, per non incappare in fraintendimenti, è consigliabile, prima di mettersi in viaggio, contattare i consolati stranieri. Altrimenti, ancora più semplice, basta collegarsi al portale viaggiaresicuri.it e ottenere tutte le informazioni necessarie. Ma come si richiede la patente internazionale?

Come e dove richiedere la patente di guida internazionale

Si può effettuare la richiesta agli uffici della motorizzazione, in un ufficio ACI o in una scuola guida. La documentazione da fornire e i costi da sostenere sono i seguenti:

Domanda su Modello TT746, dove compilare anche la sezione “altre richieste”

Attestazione del versamento di 10, 20 euro sul c/c 9001

Attestazione del versamento di 16 euro sul c/c 4028

Marca da bollo da 16 euro

Fornire due fotografie in formato tessera

Consegnare la fotocopia fronte-retro della patente di guida

Naturalmente, per avviare la pratica la patente di guida italiana deve essere in corso di validità. La richiesta per la patente di guida internazionale può essere effettuata sia dal diretto interessato, sia da una persona delegata, ovviamente munita di tutti i documenti necessari e di delega (che comprende, in fotocopia o in originale, la Carta d’Identità e la Patente di guida).

Impostazioni privacy