Roma, permesso di sosta parcheggio: chi può richiederlo e come fare

Permessi per le soste di parcheggio a Roma: come e chi può richiederlo. Vediamo tutte le informazioni utili per il permesso.

Zona di sosta tariffata a Roma
Zone di sosta tariffata: ecco i permessi disponibili (Corriereromano.it)

Zone a sosta tariffate, un grande tema degli automobilisti che, per motivi non solo lavorativi, vivono tutte le strade di Roma. Esistono dei permessi, però che per permette di sostare gratuitamente sulle strisce blu. Ovviamente questi permessi non sono disponibili per tutti, ma bisogna rientrare in certi parametri con i quali, il comune, screma chi può fare queste richieste e chi no.

Parcheggi blu: ecco i possibili permessi da richiedere

Strisce blu a pagamento
Strisce blu: ecco come richiedere i permessi (Corriereromano.it)

Nel dettaglio parliamo di permessi che ci permettono, in breve, di non dover pagare le strisce blu e sostare, in maniera gratuita, nelle zone tariffate di Roma. Quante volte ci siamo trovati davanti al parchimetro, a domandarci, stupiti, di quanto costi parcheggiare la propria auto. Una spesa che per un’uscita, qualcosa di specifico, è abbordabile, ma che, se diventa routine, è un problema molto grande.

Ma non possiamo pensare di eliminare le strisce blu, o meglio, non possiamo pensare che non svolgano la loro funzione. Possiamo “polemizzare” sull’inserimento delle strisce blu, a fronte del fatto che già gli automobilisti pagano una tassa di circolazione come quella del bollo auto. Ma possiamo anche parlare del funzionamento cittadino che hanno le strisce blu. Oltre ad essere una fonte di entrata non scontata, utile per reinvestire sui servizi, anche per chi non si potrebbe permettere di usare la propria macchina, svolgono anche un ruolo di disincentivo all’uso della macchina. In un momento storico in cui il mezzo privato è estremamente diffuso, provocando traffico, quindi disagi, ed inquinamento.

Sosta gratuita: ecco come poterlo richiedere

Ma questo non significa rendere la vita un inferno per chi vive quotidianamente l’uso delle strisce blu. Per questo motivo arrivano dei permessi speciali che sono elargiti a tre categorie specifiche. Da questo sono esclusi i veicoli elettrici ed ibridi, non diesel, dual fuel e mixed fuel, che possono esercitare il diritto di sosta gratuita.

Parliamo dei residenti, che vivendo in zone dove sono presenti le strisce blu non è possibile fare diversamente, per un massimo di due veicoli a persona; ai domiciliati che, però, devono essere residenti nella provincia di Roma, autorizzando, in questo caso, un solo veicolo a persona o a nucleo abitativo per un anno, ad eccezione di coniugi, studenti, accasermati e appartenenti ad ordini religiosi; infine per gli artigiani iscritti all’Albo Provinciale degli Artigiani e può essere autorizzato un massimo di un veicolo per attività, anche se con più soci, con un permesso che rimane invariato fino a che non cambiano le condizioni del richiedente.

Qui troverete tutta la documentazione da presentare registrandosi sullo sportello dedicato su Roma Mobilità o attraverso una PEC (permessistica@pec.romamobilità.it).

Impostazioni privacy