Roma, il 24 gennaio sciopero bus e metro: le corse a rischio

È previsto per il prossimo 24 gennaio il primo sciopero dell’anno dei mezzi pubblici: a Roma fermi metro, tram e bus.

Autobus di Roma alla fermata
Autobus di Roma alla fermata (CorriereRomano.it)

È stato indetto un nuovo sciopero, il primo del nuovo anno, nella Capitale, riguardante i mezzi di trasporto pubblici. La data prevista è quella del 24 gennaio, fermi tutti i tram, le metro e gli autobus per 24 ore. Usb Lavoro Privato, Adl Cobas Cub Trasporti, Sgb e Cobas Lavoro Privato chiamano ancora una volta tutti i lavoratori in piazza, per protestare contro i salari bassi e gli orari di lavoro poco flessibili.

Dopo gli scontri con il Ministro dei Trasporti Matteo Salvini, i sindacati scendono nuovamente in piazza, mettendo a rischio tutti i trasporti romani e non solo, visto che lo sciopero indetto è a livello nazionale. Saranno poi le sigle territoriali a sviluppare la mobilitazione del proprio territorio. Si prevede l’ennesima giornata da incubo per tutti i lavoratori pendolari, e non solo.

Sciopero dei mezzi di trasporto pubblici previsto per il 24 gennaio: Roma blocca tram, bus e metro

Un tram romano
Un tram romano (CorriereRomano.it)

La giornata del 24 gennaio sarà da bollino nero per tutta la Capitale, con le sue infinite strade intasate dal traffico, con tutti i mezzi pubblici fermi. Nella stessa giornata, inoltre, è stato programmato anche un incontro di 4 ore per aprire un confronto per un rinnovo contrattuale elaborato da Usb Lavoro Privato.

I motivi del nuovo sciopero sono molteplici, dai salari troppo bassi al rinnovo dei contratti, sempre più a ribasso, dalla richiesta di maggiore sicurezza dei dipendenti ai miglioramenti nel servizio. Si chiede l’introduzione di reato di omicidio sul lavoro e si combatte contro le privatizzazioni. Tuttavia, a gennaio, questo non sarà l’unico sciopero previsto.

Gli scioperi previsti per il mese di gennaio nella Capitale

Quello dei mezzi di trasporto pubblici non è l’unico sciopero previsto in questo mese nella Capitale. Il 16 gennaio, infatti, dalle 15:00 fino alle ore 21:00, è stato indetto uno sciopero da parte della società Paolo Scoppio Autolinee di Roma, mentre il 23 gennaio sciopereranno per 24 ore anche i Taxi.

Insomma, un mese bollente per Roma e per tutti i cittadini costretti a uscire di casa per recarsi al lavoro, o per muoversi in direzione di stazioni e aeroporti. C’è ancora da stabilire se gli scioperi previsti saranno poi confermati.

Tra l’altro, agli inconvenienti si va ad aggiungere lo sciopero odierno, 8 gennaio, dei dipendenti della società di sicurezza dell’aeroporto di Fiumicino. Una mobilitazione di 24 ore che ha costretto alla cancellazioni di oltre 200 voli. Lo stesso sciopero avviene negli stessi istanti da parte degli operatori dello scalo di Venezia, Milano e Firenze.

Impostazioni privacy