Roma, dramma all’alba: 36enne trovato senza vita in strada

Un giovane di 36 anni è stato trovato morto, riverso in strada, questa mattina all’alba nella zona di Tor Sapienza a Roma. Inutili i soccorsi.

Carabinieri
Carabinieri (Corriereromano.it)

Terrificante scoperta all’alba di questa mattina a Roma. Un giovane di 36 anni è stato trovato privo di vita in strada, nella zona di Tor Sapienza. A notare il cadavere, riverso al suolo nei pressi di un marciapiede, è stato un passante che nell’immediato ha chiamato i soccorsi.

Presso il luogo indicato dal passante è arrivato un equipaggio del 118, ma per il 36enne non è stato possibile far nulla: ai medici non è rimasto altro che appurarne la morte. Intervenuti anche i carabinieri ai quali sono affidate le indagini per stabilire le cause del decesso. Si ipotizza che l’uomo possa essere stato stroncato da un malore improvviso.

Roma, dramma a Tor Sapienza: cadavere di un 36enne rinvenuto in strada da un passante

Carabinieri
Carabinieri (Corriereromano.it)

Un giovane è stato trovato morto intorno alle 5 di questa mattina, giovedì 21 dicembre, nella zona di Tor Sapienza a Roma. Si tratta di un 36enne che abitava in zona, di cui non sono state rese note le generalità.

L’allarme è scattato quando, riferiscono i colleghi di Roma Today, un passante ha notato il corpo del giovane riverso al suolo, vicino ad un marciapiede di via Emilio Longoni. Tempestiva la chiamata al 112 chiedendo l’intervento dei soccorsi.

Pochi minuti sono bastati ad un’ambulanza del 118 per raggiungere la zona. Lo staff medico ha provato a rianimare il 36enne, ma ogni tentativo non ha dato l’esito sperato: alla fine si è dovuto arrendere appurandone la morte.

Disposta l’autopsia

Oltre ai sanitari, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di San Basilio che hanno avviato gli accertamenti per identificare l’uomo e le indagini per stabilire cosa possa essere accaduto ricostruendo anche le ultime ore di vita del 36enne. L’ipotesi al momento è quella di una morte sopraggiunta per un malore improvviso mentre si trovava in strada, probabilmente un infarto. Sul cadavere, difatti, non sarebbero stati rinvenuti segni di violenza evidenti.

Nelle prossime ore, su disposizione dell’autorità giudiziaria, verrà eseguito l’esame autoptico sulla salma che potrà fornire ulteriori dettagli sul decesso del 36enne.

Impostazioni privacy