Nessuno mette questo ingrediente, per questo il brodo di cappone viene insipido ed insapore: da oggi non sbaglierai più

Un piatto squisito da gustare durante queste festività natalizie sono sicuramente i tortellini in brodo di cappone: come prepararlo.

Brodo
Brodo di cappone, come prepararlo (Corriereromano.it)

L’arrivo della stagione invernale coincide con il ritorno in tavola di numerosi piatti, alcuni dei quali veri e propri classici della tradizione culinaria italiana. Tra questi non possiamo non citare i tortellini in brodo di cappone.

Si tratta di un primo piatto molto conosciuto e tra i più quotati per le festività natalizie che ha anche delle varianti: il brodo, difatti, può essere realizzato in diversi modi. Scopriamo come realizzare un ottimo brodo da utilizzare per cuocere i nostri tortellini seguendo la ricetta tradizionale.

Brodo di cappone, gli ingredienti da utilizzare

Tortellini brodo
Tortellini in brodo di cappone (Corriereromano.it)

Tra i primi piatti maggiormente realizzati durante la stagione invernale e le festività natalizie ci sono i gustosissimi tortellini in brodo di cappone. Una ricetta tradizionale della cucina bolognese, ma che si è diffusa in tutto il mondo, proprio come il noto ragù alla bolognese.

Lo scoglio di questa ricetta è la preparazione del brodo che può risultare lunga, ma il risultato sarà stupefacente, servirà solo munirsi di pazienza. Per quanto riguarda gli ingredienti serviranno: 1,5 kg di cappone a pezzi ed eviscerato, 200 grammi di sedano, 250 grammi di cipolle, 200 grammi di carote, pepe, sale, acqua, rosmarino, salvia (2 foglie), alloro (2 foglie), ginepro (2 bacche) e chiodi di garofano. Quest’ultimi aromi costituiscono il segreto del brodo, soprattutto i chiodi di garofano, che riescono a donargli un sapore inconfondibile.

La procedura

In primo luogo, si dovranno pulire e tagliare a pezzi, non troppo piccoli, le verdure. Poi collocarle, insieme al cappone già a pezzi all’interno di una pentola abbastanza capiente ed alta. Aggiungere acqua, sale e gli aromi. Infine, accendere il fuoco e lasciare cuocere a fiamma bassa per circa tre ore. Ovviamente, durante la cottura mescolare ed eliminare l’eventuale schiuma che si potrebbe formare in superficie.

Terminata la cottura, bisognerà lasciare raffreddare il brodo e successivamente filtrarlo all’interno di un contenitore. A questo punto si può procedere utilizzandolo subito facendo cuocere al suo interno i nostri tortellini per il tempo indicato sulla confezione della pasta. Ora non resta che servire la nostra ricetta e stupire gli ospiti.

Impostazioni privacy