E’ disgustoso, cosa si nasconde nei tappeti in casa: devi assolutamente prevenirlo

Incredibile quello che si nasconde nei tappeti: devi subito fare qualcosa altrimenti in casa ti troverai un’invasione vera e propria.

casa tappeto
Controlla subito il tappeto: se c’è questo sego sono guai – CorriereRomano.it

In casa, bisogna stare attenti a moltissime cose. Oltre alle pulizie e al riordino quotidiani, è importante anche considerare alcuni extra che bisogna affrontare. Alcune faccende extra possono comprendere, ad esempio, la pulizia delle tende, della tappezzeria o dei tappeti. Quest’ultimi sono di grande utilità in casa per diverse ragioni. Per esempio, creano un ambiente caldo e confortevole, trattengono il calore, proteggono il pavimento e attutiscono il rumore dei passi quando si cammina. Insomma, sono utilissimi e in casa, spesso, ce n’è più di uno. Quello che molti ignorano è il fatto che nei tappeti possono nascondersi degli animaletti pericolosi, che possono rovinare moltissimi oggetti in casa. Scopriamo subito insieme come fare.

Tappeti in casa, occhio a quello che nascondono: possono diventare il tuo peggior nemico

lavare tappeti
Ragazza che arrotola il tappeto – CorriereRomano.it

È vero che i tappeti sono utilissimi in casa, per le ragioni che abbiamo visto prima, ma è pur vero che sono anche un vero e proprio covo di sporcizia. Tra le fibre del tessuto, si annida lo sporco e con esso può esserci anche qualche insetto. Infatti, oggi parleremo delle tarme, possono rappresentare una vera minaccia per i tappeti, ma non solo. Se le tarme cominciano a moltiplicarsi e a diffondersi, possono anche andare a rovinare mobili di legno, divani, vestiti, praticamente tutto ciò che capita loro a tiro.

Questi insetti possono rovinare seriamente le fibre dei tappeti, nutrendosi direttamente delle fibre, specialmente di lana, cotone e seta. Ma per fortuna ci sono dei piccoli accorgimenti che puoi adottare per far sì che ciò non avvenga. Le tarme, o lepidotteri comunemente conosciuti come camole, prosperano nelle fibre naturali dei tappeti. Questo significa che è possibile che si formino in tessuti di buona qualità. Per prevenire i danni, la pulizia regolare e approfondita dei tappeti si rivela fondamentale. È consigliabile utilizzare spesso l’aspirapolvere, dotato delle apposite spazzole, per eliminare sporco e polvere, così facendo si riduce molto il rischio di insediamento delle tarme.

Altrettanto importante è sottoporre i tappeti a trattamenti antitarme con una certa frequenza. Bisogna quindi rivolgersi ad un’azienda specializzata che esegua un lavaggio professionale con acqua e prodotti specifici. Sarebbe meglio effettuare questo trattamento almeno ogni due anni.

È importantissimo controllare spesso i tessuti, basta un’occhiata ravvicinata ai tappeti. Deve scattare un ca2mpanello dall’allarme nel momento in cui noti segni sul tessuto, intorno al tappeto oppure se ci sono delle larve bianche. Anche la corretta conservazione del tappeto influisce moltissimo sulla protezione contro le tarme. Quando il tappeto viene riposto, bisogna conservarlo in un luogo fresco e asciutto. Basta arrotolarlo con il vello rivolto verso l’interno e proteggerlo con un panno di cotone. Meglio evitare plastica o cellophane in quanto potrebbe crearsi dell’umidità che potrebbe danneggiare il tappeto.

Cosa fare se il tappeto è invaso dalle tarme

Nel momento in cui ti accorgi che il tappeto è già preda delle tarme, è fondamentale chiamare degli esperti ed eseguire una disinfestazione. Questo aspetto non va sottovalutato in quanto le tarme potrebbero diffondersi anche nel resto della casa e l’uso di prodotti professionali è indispensabile.

Nel caso in cui il tappeto presenti dei segni dovuti alle tarme, ci si può rivolgere a specialisti che riparino i tessuti. L’importante, in tutti i casi, è sempre essere vigili e praticare una manutenzione attenta, così da prevenire gli attacchi delle tarme, preservando il valore estetico ed economico dei tappeti.

Impostazioni privacy