Civitanova Marche, precipita dal balcone: bimbo di 2 anni muore dopo un mese di agonia

Il bambino di due anni, che a fine ottobre era precipitato dal balcone di un appartamento di Civitanova Marche, in provincia di Macerata, è morto in ospedale.

Ospedale
Ospedale (Corriereromano.it)

Ha lottato tra la vita e la morte per un mese, ma alla fine non ce l’ha fatta. È morto in ospedale il bambino di due anni che a fine ottobre era caduto dal balcone della casa di alcuni parenti a Civitanova Marche, centro della provincia di Macerata.

Il piccolo è deceduto all’ospedale di Ancona la scorsa settimana, ad un mese esatto dalla tragedia. I medici non hanno potuto far nulla per salvagli la vita: nonostante gli sforzi, il cuore del bimbo ha smesso di battere per sempre. Sull’accaduto sono ora in corso le indagini che dovranno stabilire la dinamica del drammatico episodio.

Civitanova Marche, cade dal balcone: bimbo di 2 anni muore dopo un mese di agonia

Ambulanza
Ambulanza (Corriereromano.it)

Safi Fourat, il bambino di 2 anni precipitato dalla finestra di un appartamento oltre un mese fa, è deceduto in ospedale a causa delle lesioni riportate nella caduta.

Il dramma si è consumato lo scorso 28 ottobre a Civitanova Marche, in provincia di Macerata. Qui, il bimbo si era recato insieme alla famiglia, che vive a Porto Sant’Elpidio, a casa di alcuni parenti, in un appartamento al quarto piano di via Verga. Il piccolo, approfittando di un momento di distrazione dei genitori, secondo quanto riportano i colleghi de Il Resto del Carlino, avrebbe raggiunto il balcone e si è arrampicato precipitando nel vuoto. Un volo di oltre dieci metri, poi l’impatto al suolo.

Sul posto sono intervenuti i soccorsi che hanno trasportato d’urgenza Safi all’ospedale Torrette di Ancona, dove è arrivato in condizioni critiche ed è stato ricoverato presso il reparto rianimazione pediatrica. Purtroppo, lo scorso 28 novembre il tragico epilogo: il bimbo è deceduto per i traumi riportati. A nulla sono valsi gli sforzi dei medici per strapparlo alla morte.

Disposta l’autopsia

Sul caso la Procura della Repubblica di Macerata aveva aperto un fascicolo d’inchiesta per omicidio colposo in modo da chiarire la dinamica della tragedia. In tal senso, l’autorità giudiziaria ha disposto l’esame autoptico sulla salma che è stato già effettuato nei giorni scorsi.

Sotto choc per quanto accaduto le due comunità di Civitanova Marche e di Porto Sant’Elpidio, strettisi al dolore dei genitori del piccolo.

Impostazioni privacy