Cena scenografica e raffinata in 10 minuti: guarda che bontà questo tomino al miele

Se mettersi ai fornelli per cucinare richiede abilità, è anche vero che la cucina richiede molta creatività. Preparare una cena elegante ma molto buona e originale in poco tempo è possibile: come fare un tomino al miele in una decina minuti.

Dalla prima colazione fino alla cena ogni nostro giorno è scandito dalla preparazione dei pasti. Gli appassionati di cucina troveranno un modo molto più semplice per creare cibi prelibati in poco tempo e fare lo stesso un figurone, soprattutto in vista di ospiti.

Ma è anche vero che non bisogna essere degli chef modello per trovare la ricetta adatta ad un pasto raffinato da cucinare in pochi minuti. Un esempio è proprio il tomino al miele, gustoso ma anche molto originale da offrire come cena sostanziosa senza troppo stress. Di seguito, vediamo la ricetta del tomino al miele e perché sceglierlo.

Che tipo di formaggio è il tomino

tomino al miele ricetta
Tomino al miele con speck e granella di pistacchio (Corriereromano.it)

Il tomino è un tipo di formaggio a pasta molle dalla forma circolare. Di origine piemontese, il tomino è composto principalmente da latte del Piemonte dando così un sapore particolare tipico del territorio. Dal gusto dolce ma leggermente piccante, il tomino è in realtà abbastanza leggero ed è infatti uno dei tipi di formaggi più scelti per la preparazione di piatti creativi.

Il suo sapore si abbina a molti ingredienti, come appunto il miele, ed essendo cremoso la sua consistenza filante ma nello stesso tempo solida lo rende perfetto per una cena non solo da gustare ma anche da guardare. Il suo aspetto tondo permette al tomino di essere utilizzato come pietanza versatile, anche se il suo abbinamento migliore è con il miele ma anche lo speck. Quest’ultimo è infatti l’ingrediente che fa la differenza nel dare quel tocco raffinato alla nostra cena: vediamo come preparare il tomino al miele.

Come preparare il tomino al miele

Com’è intuibile, il primo ingrediente principale che ci servirà è proprio il tomino. Ogni commensale avrà il proprio tomino, per questo la quantità varia in base al numero delle persone o dei piatti da fare. Se per esempio prendiamo quattro tomini, il resto degli ingredienti verrà suddiviso in proporzione con quattro cucchiaini di miele, 50 grammi di speck, quattro cucchiaini di granella di pistacchio, olio e pepe.

Per prima cosa, ci servirà una padella antiaderente da ungere con un goccio di olio, dove verranno adagiati i tomini pronti per cuocere a fiamma bassa. Una volta che i tomini assumeranno colore, basta prendere un coperchio e coprire la padella per qualche minuto. Intanto che i tomini procedono nella loro cottura, da parte ci servirà un altro padellino da ungere sempre con un goccio di olio con speck tagliato a listarelle fino a quando non diventerà croccante.

Una volta raggiunta la consistenza ideale, si aggiunge il miele allo speck facendolo sciogliere, insieme ad una spruzzata di pepe. A questo punto, spegnere la padella con i tomini e adagiare il formaggio in un piatto da portata aggiungendo su ciascun tomino la salsa di miele e speck con una spolverata di granella di pistacchio. I nostri tomini sono così pronti per essere serviti in dieci minuti e fare un figurone.

Impostazioni privacy