Alfonso Signorini lascia l’ordine dei giornalisti: decisione inevitabile

Alfonso Signorini lascia l’ordine dei giornalisti, ma perché? Una svolta nella sua carriera ha decretato una scelta che non poteva essere rimandata

Alfonso Signorini è ormai da tempo il volto simbolo del “Grande Fratello”, uno dei conduttori di punta di Mediaset. Conosciuto per essere lo storico direttore del settimanale Chi. Signorini è entrato in punta di piedi in tv e lentamente ha conquistato ruoli sempre di maggiore prestigio, dall’opinionista a conduttore con una lunga presenza nella stagione televisiva che di solito va da settembre e marzo.

Proprio lui, secondo le ultime indiscrezioni lanciate da Dagospia e riportate dai principali siti di informazione, si sarebbe cancellato dall’ordine dei giornalisti. Il conduttore del “Grande Fratello” secondo quanto sottolinea Giuseppe Candela avrebbe deciso di mettere in stand-by la sua carriera da giornalista. Ma perché?

Alfonso Signorini lascia l’ordine dei giornalisti: il motivo

Alfonso Signorini
Lo scato di Signorini legato ad una sponsorizzazione su Instagram (Corriereromano.it)

Una sospensione dall’ordine dei giornalisti arrivata con stupore di molti. Non una fake news però. Basta controllare sull’elenco degli iscritti ed il nome di Alfonso Signorini non compare più. Ma cosa è successo nello specifico? Una decisione inevitabile per il conduttore che ha deciso di “buttarsi” in una nuova esperienza lavorativa che è incompatibile con il codice deontologico dei giornalisti.

Pr capire di cosa stiamo parlando basta guardare cosa pubblica sui suoi canali social, ed in particolare su Instagram. Signorini ha scelto il mondo della pubblicità. Da alcuni giorni, infatti, sta sponsorizzando sul social delle immagini prodotti dedicati alla skincare e prima ancora ha prestato la sua immagina per la promozione di un noto marchio di caffè. Insomma, è ovvio che per via di questa scelta venivano meno le condizioni di iscrizione all’albo. Secondo il codice deontologico, infatti, i giornalisti non possono prestare il volto e la voce per la pubblicità di qualsiasi forma. Ecco che per evitare di incorrere in sanzioni, il direttore editoriale di Chi, ha deciso di fare un passo indietro.

Cosa cambia adesso

La cancellazione dall’ordine dei giornalisti da parte di Signorini non va minimamente ad alterare il suo ruolo. Resta al timone del “Grande Fratello” che da dicembre torna con un doppio appuntamento e nello staff del settimanale Chi nella veste di direttore editoriale. A questo per lui, ora, si aggiungono altri impegni lavorativi e dunque nuovi introiti che arrivano dalla pubblicità realizzata per i social potendo contare su quasi un milione di follower. Parliamo, dunque, di un volto ed un nome ampiamente seguito anche al di fuori della tv e della carta stampata.

Impostazioni privacy