Olive, le migliori da acquistare: la classifica

Quali sono le olive più buone prodotte in Italia nel 2023: scopriamo la classifica delle migliori in base ai risultati del concorso nazionale Ercole Olivario.

Olive di qualità pronte da consumare
Olive di qualità pronte da consumare (CorriereRomano.it)

Il Concorso Ercole Olivario ci svela le 8 migliori olive prodotte nella nostra nazione. Questo prestigioso concorso è nato nel 1993, con lo scopo di valorizzare la produzione dell’olio extravergine d’oliva in Italia. Grazie ad esso, è possibile esaltare e dare il giusto riconoscimento a un prodotto che nel nostro Paese, e anche nel resto del mondo, riveste un ruolo basilare, dal punto di vista economico e dal punto di vista culturale.

Quest’anno, sono stati consegnati ben 8 prestigiosi premi che danno valore e riconoscimento alle migliori produzioni italiane, relative all’anno 2023, in varie regioni d’Italia. L’omaggio è stato reso a produzioni di olive di alta qualità provenienti da regioni come Puglia, Calabria, Sardegna, Lazio, Abruzzo e Sicilia.

I premi assegnati dal prestigioso concorso Ercole Olivario: la classifica delle migliori olive italiane

Vendita di olive di vario genere
Vendita di olive di vario genere (CorriereRomano.it)

I premi che sono stati assegnati comprendono anche riconoscimenti importanti e menzioni d’onore riservate a giovani imprenditori che hanno deciso di intraprendere una carriera, quella dell’imprenditore agricolo, non sempre facile. Menzioni d’onore sono state riservate anche a donne imprenditrici e ad aziende che promuovono la coltivazione biologica, ecologica e naturale.

Il concorso, oltre all’assegnazione di premi e riconoscimenti, ha anche il compito di portare in evidenza miglioramenti necessari che è importante intraprendere per il futuro sostenibile dell’agricoltura nel nostro Paese, per il miglioramento della qualità dei prodotti e per il perfezionamento della presentazione dei prodotti. Ma quali sono le aziende agricole prime in classifica di quest’anno?

Scopriamolo per categoria, partendo dalla Categoria olive al naturale, i tre primi classificati sono:

1 – Società Agricola Cataldo Antonio, dalla Calabria. Il premio è stato assegnato per le olive Carolea che sono state condite e lavorate seguendo il tradizionale metodo greco

2 – Società Agricola Fratelli Pinna, dalla Sardegna. Il premio è stato assegnato per le olive Bosana lavorate in salamoia

3 – Azienda agricola Terre Salentine, dalla Puglia. Il premio è stato assegnato per le olive Cellina di Nardò

La seconda categoria è olive al naturale disidratate. I tre classificati sono:

1 – Azienda OILIVIS Srl, dalla Puglia. Il premio è stato assegnato per le olive Leccino

2 – Azienda Quattrociocchi Americo, dal Lazio. Il premio è stato assegnato per le olive verdi Itrana

La terza categoria è olive conciate e lavorate secondo il metodo di Castelvetrano. In questo caso il primo e unico classificato è un’azienda proveniente dalla Sicilia, l’Azienda Agricola Centonze Antonio che ha vinto il premio con le olive Nocellara del Belice.

Abbiamo poi la categoria olive conciate e lavorate con il metodo Sivigliano. In questo caso i vincitori sono due:

1 – Azienda Olivicola Casolana, dall’Abruzzo. Il premio è stato assegnato per le olive Intosso

2 – Azienda agricola Capuano Ss, dalla Puglia. Il premio è stato assegnato per le olive Bella di Cerignola

Invece, Altroconsumo ha classificato i migliori pandori 2023 in commercio nei supermercati.

Impostazioni privacy