Giornale di informazione di Roma - Giovedi 29 settembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

I quarant'anni del Messia

Al Teatro Sistina, nuovo debutto per "Jesus Christ Superstar"

di Luca Siliquini

Debutta dopodomani 18 aprile, giorno del Venerdì Santo, al Teatro Sistina di Roma, l’evento più atteso dell’anno: la celeberrima opera rock Jesus Christ Superstar, con un cast d’eccezione che non mancherà di entusiasmare gli appassionati del genere.

Prodotto dalla Peep Arrow Entertainmentnella versione originale di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, lo spettacolo, per la regia di Massimo Romeo Piparo, verrà portato in scena per la prima volta in Europa con un interprete speciale nel ruolo del protagonista: Ted Neeley, il Gesù "originale" dello storico film di Norman Jewison del 1973. «Essere invitato a recitare a Roma, al Teatro Sistina per questo festeggiamento del 20° Anniversario (della prima rielaborazione italiana a teatro, ndr) di Jesus Christ Superstar, è la realizzazione del sogno di una vita – dichiara Neeley –. Sono onorato dall'opportunità di collaborare in questa nuova esperienza teatrale italiana, prodotta e diretta dal regista visionario Massimo Romeo Piparo, che ringrazio insieme a tutto lo staff e la crew, ogni membro del cast e i musicisti, per questa avventura straordinaria».

Insieme a Ted Neeley, un’altra novità assoluta: i Negrita. È la prima volta, infatti, che un gruppo rock italiano si cimenta con un musical. La band,con le chitarre di Drigo e Cesare “Mac”, dividerà il palco con un’orchestra di 12 elementi diretta dal Maestro Emanuele Friello, e addirittura il frontman  Pau vestirà i panni del controverso personaggio di Ponzio Pilato. Il ruolo di Maria Maddalena viene affidato allo straordinario talento di Simona Molinari, mentre a prestare voce e corpo al "cattivo" Caifa sarà Shel Shapiro, ex leader dei Rokes nonché attore, autore, arrangiatore e produttore per molti interpreti della canzone italiana. Nel ruolo di Giuda troviamo invece l’esordiente Feysal Bonciani, fiorentino classe 1990, scelto da Piparo e Neeley tra oltre cinquecento candidati in tutta Italia. Tra gli altri protagonisti spiccano volti affermati del musical italiano come Paride Acacia (Hannas) – per 20 anni il “Gesù” dell'edizione italiana – ed Emiliano Geppetti (Simone),oltre ad un ensemble di 24 tra acrobati, trampolieri, mangiafuoco e ballerini coreografati da Roberto Croce.

Il prossimo 12 ottobre Jesus Christ Superstar sarà in scena con questo stesso castall’Arena di Verona per il Celebration Day in occasione dei quarant'anni del film e dei venti dalla rielaborazione italiana di Massimo Romeo Piparo, con un’edizione molto speciale che verrà rappresentata al tramonto, inserita nella programmazione ufficiale delle Opere dell'Arena.

Jesus Christ Superstar, il capolavoro di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, è ormai entrato nella storia come uno dei musical più longevi e amati di tutti i tempi. La versione italiana in lingua originale firmata da Massimo Romeo Piparo, vanta diversi record e numeri da capogiro. Tre diverse edizioni prima di questa, 11 anni consecutivi in cartellone nei teatri italiani dal 1995 al 2006, oltre 1.000.000 di spettatori, più di 100 artisti che si sono alternati nel cast, 19 regioni e più di 1.000 rappresentazioni in 84 città italiane. «Leggendo i Vangeli sembra quasi scontato che il sottofondo musicale debba essere rock. Che l'ambientazione più adatta sia un deserto con alcuni elementi architettonici statici e animati dalla sola potenza della musica. Che l’epoca più giusta per la loro rappresentazione siano gli anni ’70 – afferma Piparo –. Eppure prima di Jesus Christ Superstar non era così. Ecco perché l’Opera di Webber e Rice è entrata nel Mito. E quel Mito non va assolutamente dissacrato, re-interpretato, elaborato: va rispettato, omaggiato, celebrato. Quel Mito oggi si fa realtà attraverso Ted Neeley: una lezione di vita e di professionalità per tutti noi artisti italiani. Dopo 40 anni la sua umiltà, la sua semplicità e al contempo la sua forza smisurata, la sua contagiosa passione sono esempio vivido della statura che un Artista deve avere per diventare Mito».
 

Info e prenotazioni:   06 4200711

prenotazioni@ilsistina.it

www.ticketone.it

www.boxtickets.it

 

 

Teatro Sistina  Via Sistina 129,  00187 Roma

www.ilsistina.it

www.facebook.com/teatrosistinaroma

www.twitter.com/teatrosistina


Botteghino
   

Da lunedì a sabato 10.00-19.00 orario continuato 

Domenica 11.00-19.00 orario continuato

 

Biglietti (compreso diritto di prevendita)

 

Poltronissima :                € 55,00                                         

poltrona :                       € 49,50                                             

Prima galleria :               € 49,50                                             

Seconda Galleria:            € 44,00                                           

terza Galleria:                 € 34,00                                             


 

  •  

 

 

 

 

 

[16-04-2014]

 
Lascia il tuo commento